rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Sport

Fugatti ricorda Denis Bertè: "Troppa tristezza vederti andar via così presto"

L'ex portierone lagarino è scomparso per un male incurabile. Era compagno di squadra del presidente della Provincia, allora libero del Castelsangiorgio

TRENTO - Il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti ha ricordato in un post Facebook Denis Bertè, uno dei personaggi più celebri della Vallagarina calcistica, scomparso all'età di 60 anni dopo aver lottato contro un male incurabile.
Di ruolo portiere, Bertè aveva difeso i pali di Alense, Rovereto, Lagarina, Benacense e della squadra del suo paese, il Castelsangiorgio di Chizzola. Il record assoluto d'imbattibilità resta uno se non il massimo dei traguardi raggiunti dal compianto portierone lagarino. Bertè lascia la moglie e due figli, Marianna e Jacopo. Quest'ultimo ha voluto ripercorrere il percorso paterno e attualmente difende i pali del Lavis in Eccellenza.
A Chizzola, poi, ha militato anche Fugatti, che ha voluto ricordare così l'amico ed ex compagno di squadra:

"Grande portiere, compagno di tante sfide in squadra prima e da allenatore poi.
Troppa tristezza vederti andare via così presto, quando ancora potevi dare tanto alla vita e al calcio, con la tua passione ed esperienza.Tanti anni abbiamo giocato insieme.
Fin da quando tu decidesti di tornare a Chizzola, al Castelsangiorgio, dalle categorie più alte dove eri abituato, per giocare con noi e dare una mano alla squadra del tuo paese. Per noi, giocatori un po’ più giovani di te, eri “il maestro” che spiegava agli altri come stare in campo.Giocavo vicino a te, perché facevo il ruolo del vecchio libero, e sapevo che anche se sbagliavo subito dietro c’eri tu a risolvere la situazione
".

Qui il post integrale del presidente Fugatti.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugatti ricorda Denis Bertè: "Troppa tristezza vederti andar via così presto"

TrentoToday è in caricamento