Epic ski tour: Bondone dulcis in fundo… 18.000 euro di montepremi e percorsi “4all”

Ultimo appuntamento di EPIC Ski Tour dal 6 all’8 marzo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Calze UYN e maglia tecnica in omaggio per chi completerà tutto il Tour. Concorrenti con guida alpina in partenza sabato e domenica all’orario degli agonisti (ore 9). Evento partner di Mountain Attack, Tour du Rutor, Grande Course e Sellaronda Ski Marathon

Lo scialpinismo per tutti di EPIC Ski Tour vedrà il proprio epilogo nell’ultimo degli appuntamenti riservati agli amanti della montagna: dal 6 all’8 marzo con EPIC Ski Tour Trento Monte Bondone, dove la montagna ‘scenderà’ in città. A far gola è anche il montepremi di ben 18.000 euro da suddividere fra i migliori, mentre i concorrenti “4All” avranno come sempre ‘passeggiate’ confezionate su misura per il proprio divertimento, sul Monte Bondone in compagnia di guide alpine qualificate, partendo alle ore 9 nelle giornate di sabato e domenica così come i campioni. Il programma di contorno vedrà Piazza Duomo a Trento fulcro dell’Expo Area e degli EPIC Talk, dedicati in serie a tematiche riguardanti il materiale degli espositori, politica e turismo e infine concentrato sugli atleti, mentre sul Monte Bondone si terranno le gare con menù così costituito: venerdì 6 marzo in notturna (ore 18.45) individual in località Vason, con scoppiettante salita lungo la “Diagonale Montesel” e discesa dalla pista “Lavaman”, prima di passare alla pista “Cordela” e far ritorno a Vason. Sabato 7 marzo alle ore 9 ci si sposterà invece a Viote del Monte Bondone per divertirsi lungo un tracciato di 11.7 km e 1.075 metri di dislivello tra Bocca Vaiona, Cima La Rosta, Malga Vigola e cima del Palon, dalla quale si scenderà per giungere all’arrivo completando la seconda e penultima prova di stagione. Dulcis in fundo, l’ultimo appuntamento al Centro Fondo Viote di domenica, di 17.4 km e 1.780 metri di dislivello e sempre alle ore 9, con prima salita a Cima Palon, seguendo la Valle delle Viote e raggiungendo il GPM a Cima Cornetto. Val del Merlo e Cima Verde le mete successive, prima dell’ultima discesa e spettacolare cambio pelli poco prima di raggiungere l’arrivo, rendendo la contesa più avvincente possibile. Le quote di partecipazione sono da non perdere, con iscrizioni a 20 euro per la notturna, a 40 euro cadauna (atleti in gara e 4All) per le singole tappe, 95 euro per il tour complessivo, e 75 euro per il tour con guida alpina. Chi si iscriverà a tutte le tappe potrà contare su un pacco gara da urlo, costituito da calze UYN e maglia tecnica, comprensivo di tutti i servizi nel pre e post gara. Il comitato di EPIC Ski Tour ricorda infine la possibilità di sostenere la startup Vaia Wood, acquistando amplificatori in legno per telefonino per aiutare a piantare, dopo il passaggio catastrofico della tempesta Vaia, nuovi alberi in Trentino. EPIC Ski Tour è partner delle consolidate sfide scialpinistiche Mountain Attack, Tour du Rutor, Grande Course e Sellaronda Ski Marathon. Info: www.epicskitour.com

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento