Epic ski tour: Bondone dulcis in fundo… 18.000 euro di montepremi e percorsi “4all”

Ultimo appuntamento di EPIC Ski Tour dal 6 all’8 marzo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Calze UYN e maglia tecnica in omaggio per chi completerà tutto il Tour. Concorrenti con guida alpina in partenza sabato e domenica all’orario degli agonisti (ore 9). Evento partner di Mountain Attack, Tour du Rutor, Grande Course e Sellaronda Ski Marathon

Lo scialpinismo per tutti di EPIC Ski Tour vedrà il proprio epilogo nell’ultimo degli appuntamenti riservati agli amanti della montagna: dal 6 all’8 marzo con EPIC Ski Tour Trento Monte Bondone, dove la montagna ‘scenderà’ in città. A far gola è anche il montepremi di ben 18.000 euro da suddividere fra i migliori, mentre i concorrenti “4All” avranno come sempre ‘passeggiate’ confezionate su misura per il proprio divertimento, sul Monte Bondone in compagnia di guide alpine qualificate, partendo alle ore 9 nelle giornate di sabato e domenica così come i campioni. Il programma di contorno vedrà Piazza Duomo a Trento fulcro dell’Expo Area e degli EPIC Talk, dedicati in serie a tematiche riguardanti il materiale degli espositori, politica e turismo e infine concentrato sugli atleti, mentre sul Monte Bondone si terranno le gare con menù così costituito: venerdì 6 marzo in notturna (ore 18.45) individual in località Vason, con scoppiettante salita lungo la “Diagonale Montesel” e discesa dalla pista “Lavaman”, prima di passare alla pista “Cordela” e far ritorno a Vason. Sabato 7 marzo alle ore 9 ci si sposterà invece a Viote del Monte Bondone per divertirsi lungo un tracciato di 11.7 km e 1.075 metri di dislivello tra Bocca Vaiona, Cima La Rosta, Malga Vigola e cima del Palon, dalla quale si scenderà per giungere all’arrivo completando la seconda e penultima prova di stagione. Dulcis in fundo, l’ultimo appuntamento al Centro Fondo Viote di domenica, di 17.4 km e 1.780 metri di dislivello e sempre alle ore 9, con prima salita a Cima Palon, seguendo la Valle delle Viote e raggiungendo il GPM a Cima Cornetto. Val del Merlo e Cima Verde le mete successive, prima dell’ultima discesa e spettacolare cambio pelli poco prima di raggiungere l’arrivo, rendendo la contesa più avvincente possibile. Le quote di partecipazione sono da non perdere, con iscrizioni a 20 euro per la notturna, a 40 euro cadauna (atleti in gara e 4All) per le singole tappe, 95 euro per il tour complessivo, e 75 euro per il tour con guida alpina. Chi si iscriverà a tutte le tappe potrà contare su un pacco gara da urlo, costituito da calze UYN e maglia tecnica, comprensivo di tutti i servizi nel pre e post gara. Il comitato di EPIC Ski Tour ricorda infine la possibilità di sostenere la startup Vaia Wood, acquistando amplificatori in legno per telefonino per aiutare a piantare, dopo il passaggio catastrofico della tempesta Vaia, nuovi alberi in Trentino. EPIC Ski Tour è partner delle consolidate sfide scialpinistiche Mountain Attack, Tour du Rutor, Grande Course e Sellaronda Ski Marathon. Info: www.epicskitour.com

Torna su
TrentoToday è in caricamento