rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Sport

ECCELLENZA – Reti bianche tra Mori e Comano Fiavè

Tanto equilibrio e poco spettacolo nel big match trentino

MORI – Il big match trentino tra Mori Santo Stefano e Comano Fiavè termina a reti bianche. Al Comunale le due squadre hanno dato vita a una partita equilibrata e poco spettacolare che frutta loro due diverse situazioni di classifica: i lagarini salgono a quota 20 punti, mentre i giudicariesi si avvicinano alle acque bollenti della classifica, considerati i risultati giunti dagli altri campi di gioco.
Il Comano Fiavè deve rinunciare all’infortunato Benamati, ma sono gli ospiti a mantenere il pallino del gioco nei primi minuti. La truppa ospite si fa viva con tre cross pericolosi di Caliari, Poletti e Sottovia che nessuno riesce a deviare in rete. A dire il vero, la difesa di Colpo fa buona guardia, con Dalponte e Ajdarovski chiusi nella morsa della difesa di casa. Il Mori esce allo scoperto con il passare dei minuti e il primo pericolo firmato dalla squadra di casa è firmato da Dossi, che impegna Singh dalla distanza. Il portiere ospite, poi, si fa trovare pronto in uscita su Perotti e Molina, prima delle tre occasioni ospiti di Fruner, di Ajdarovski e di Poletti che non inquadrano la porta poco prima del duplice fischio. Nella ripresa il Mori mette in campo più vivacità: al 4’ gran sinistro di Dossi che si spegne alto, mentre al 7’ Perotti sguscia dalla morsa giudicariese e supera Singh, ma il suo pallonetto viene allontanato sulla linea dall’intervento provvidenziale di Fruner. Il Mori è in fiducia, ma il tiro di Dal Fiume dalla distanza si spegne sul fondo. Celia cerca di sistemare il suo Comano Fiavè, ma il Mori ci crede e tenta la fortuna con un piazzato di Libera che finisce fuori nonostante la posizione invitante e con Carotta che, su assist di Dossi, viene chiuso prontamente dall’intervento pulito di GIovannini. A cavallo della mezz’ora di gioco il Mori ha altre due buone chance con Dossi e con Bortolotti, ma Singh è reattivo. Nei minuti fianli, assalto degli ospiti con un tiro di Sottovia che finisce sul fondo e con Nicolussi che raccoglie un cross di Giovannini spedendo la sfera sul fondo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ECCELLENZA – Reti bianche tra Mori e Comano Fiavè

TrentoToday è in caricamento