rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Sport

ECCELLENZA – Il film del campionato. Mori, c'è solo la salvezza

I Tricolori di mister Davide Zoller andranno alla caccia della permanenza in categoria in una lotta che si preannuncia infuocata

MORI – Una battaglia lunga diciassette giornate, quella a cui è atteso il Mori. I diciotto punti ottenuti finora in campionato non sono abbastanza per un altro anno nella massima categoria regionale. Il Mori lo sa, consapevole della propria situazione e di quella delle altre squadre, distanti o immediatamente sotto di qualche punto. Una situazione avvincente, quella della lotta alla salvezza, che si protrarrà per buona parte del girone di ritorno.

Quanto al rendimento dei Tricolori, è curioso il fatto che tra le mura di casa, i lagarini abbiano ottenuto 15 punti, frutto di quattro vittorie, tre pareggi e due sconfitte, mentre in trasferta il Mori è la seconda peggior squadra del campionato con soli tre punti ottenuti, con una vittoria e ben sette sconfitte. Troppe, in un torneo dove gli scontri diretti pesano e non poco.

Altalenante, invece, il girone d'andata dei lagarini: un “ping-pong” di vittorie e sconfitte nelle prime fasi del torneo, dove spicca l'importante 4-1 al Gardolo in un delicato scontro salvezza. Senza riuscire a trovare un certa continuità di risultati, il Mori è riuscito nell'impresa di piegare la Virtus Bolzano in casa, nel memorabile 2-1 della nona giornata, prima delle ultime partite in cui i lagarini hanno vinto una sola partita su sette ottenendo in tutto cinque punti.

La classifica è più corte di quanto si possa immaginare. Le squadre attualmente sul filo del rasoio sono almeno otto, se non di più. Il Mori è tra queste, e con un pizzico di attenzione in più, soprattutto in trasferta dove i lagarini hanno fatto vedere poco e niente, la salvezza potrà essere raggiunta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ECCELLENZA – Il film del campionato. Mori, c'è solo la salvezza

TrentoToday è in caricamento