rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

ECCELLENZA – Il film del campionato. Il difficile girone d'andata del Gardolo

Penultimo posto per la squadra di Claudio Squadrani

GARDOLO – Per il Gardolo vale il ragionamento che si può fare per le ultime nove squadre della classifica del campionato d'Eccellenza: sarà una lotta a dir poco serrata. Il Gardolo lo sa e i quattordici punti ottenuti finora sono troppo pochi per poter pensare alla salvezza. Quattro vittorie e due pareggi il magro bottino per i gialloblù, che dovranno invertire il trend visto nella prima metà di torneo per poter pensare di restare, almeno per un altro anno, nel massimo campionato regionale.

Già nelle prime partite il Gardolo ha incontrato non poche difficoltà. 1-4 contro la ViPo e 2-1 contro il Lana le prime sconfitte, a cui è seguita l'importante vittoria di misura contro il Dro Alto Garda. Ma il peggio, per così dire, doveva ancora arrivare. Perché nelle successive sette partite il Gardolo non fa punti, con la situazione in classifica che si faceva via via sempre più disperata. Nell'ordine, contro Arco, Brixen, Mori, Comano, Lavis, Maia Alta e Termeno sono stati dolori per Trentini e compagni, capaci di rialzarsi con un sonoro 3-1 al San Paolo, prima di perdere contro Virtus Bolzano e San Giorgio (in mezzo il pirotecnico pari contro il Bozner).

Le ultime tre partite sono state redditizie per i gialloblù, abili a ottenere 7 punti, vincendo contro Anaune Val Di Non e Stegona e pareggiando il delicato scontro salvezza contro la Rotaliana.

La parte finale del girone d'andata ha svelato il reale valore del Gardolo? È presto a dirsi. Le prime partite del girone di ritorno saranno cruciali per la formazione di mister Squadrani, che dopo un avvio da film dell'orrore ha saputo ritrovarsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ECCELLENZA – Il film del campionato. Il difficile girone d'andata del Gardolo

TrentoToday è in caricamento