rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Sport

ECCELLENZA – Rovereto troppo molle. La ViPo ne fa tre

Clamorosa sconfitta dei roveretani che cadono 1-3 tra le proprie mura amiche

ROVERETO – Clamorosa sconfitta interna del Rovereto che perde contro l’ultima in classifica al termine di una partita per nulla entusiasmante. Le tre reti della ViPo Trento, maturate nell’arco di 14’, hanno indirizzato la partita sui binari ospiti, con la truppa di casa incapace di reagire anche quando le occasioni sembravano presagire a un clamoroso ritorno dei lagarini. Al 9’ la ViPo passa in vantaggio: apertura sulla sinistra di Marku che avanza a grandi falcate e crossa basso all’altezza de limite dell’area piccola, dove Russo è appostato e segna con una zampata sul primo palo. Il gol incoraggia la ViPo, che dopo 9’ raddoppia: fiammata di Russo sulla fascia destra e palla bassa per Marku. I ruoli del primo gol s’invertono e il numero 11 gonfia il sacco con una conclusione beffarda che supera Chimini. Il Rovereto cede e al 23’ i trentini firmano il tris: calcio di punizione per gli ospiti dalla destra, palla battuta sul secondo palo dove Pola e altri due compagni si liberano. Il colpo di testa del numero 5 granata sigla il tris, con Chimini per nulla impeccabile nell’occasione. Al 27’ si vede per la prima volta il Rovereto. Manfredi, solo davanti alla porta, calcia addosso a Froner che respinge la conclusione; Tranquillini avrebbe la chance per il tap-in, ma manca l’appuntamento con la sfera. Una situazione a dir poco frustrante per i bianconeri, che al 35’ rischiano di capitolare: la difesa di casa compie un altro errore e Russo si divora il poker a tu per tu con l’estremo difensore di casa, che respinge anche la conclusione successiva di Lionello. La ruota non gira a favore del numero 9 ospite, che al 40’ devia nella propria porta un calcio di punizione di Comper. Il Rovereto, dunque, riapre la partita nel modo più incredibile possibile, ma la truppa di casa si rende incapace di riportarsi in carreggiata. Nella ripresa le occasioni si contano sulle dita di una mano: all’11’ Pola stacca su corner dalla sinistra con la palla che termina alta di pochissimo. Al 34’ calcio di punizione di Pecoraro da distanza interessante. La traiettoria della sfera perfora la barriera, ma Froner è abile a respingere la conclusione potente dell’ex compagno di squadra. Termina così l’incontro, con la ViPo che torna a sorridere per una settimana dopo i pochi fasti e i tanti nefasti di questo inizio di campionato. Il Rovereto si mangia le mani e perde uno scontro diretto per la salvezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ECCELLENZA – Rovereto troppo molle. La ViPo ne fa tre

TrentoToday è in caricamento