menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dolomiti Super Fly: domani la gara tra rocce e cielo, in parapendio e a piedi

Cinque giorni per coprire metà Trentino, dal Col Rodella al Dos del Sabion, in parapendio e a piedi. Una gara che ha ottenuto il patrocinio della Fondazione Dolommiti Unesco

Spiccherà il volo, è proprio il caso di dirlo, domani la manifestazione che  vedrà i cieli delle Dolomiti colorarsi delle vele di 42 atleti di livello internazionale. Cinque giorni, cinque turnpoint da raggiungere in parapendio oppure, a seconda del vento e naturalmente della bravura, a piedi. Un percorso incredibile, con partenza ed arrivo a Levico, che toccherà le più belle montagne del Trentino, dal Col Rodella a Plan de Corones, dal Doss del Sabion alla Panarotta.

L'unica regola è il passaggio nei cinque punti obbligatori disposti lungo i 272 chilometri della gara, il resto, nottate comprese, sarà lasciato allo spirito di adattamento e  di avventura dei partecipanti. Una manifestazione totalmente rispettosa dell'ambiente, che ha ottenuto il patrocinio della Fondazione Dolomiti Unesco. In quota solo il sibilo del vento tra le corde tese della vela, a differenza di altri eventi "sportivi" in programma negli stessi territori. Un'iniziativa che ha da subito ottenuto l'attenzione di tantissimi appassionati, tra cui alcuni dei parapendisti migliori al mondo, raccogliendo 40 iscrizioni nei primi 10  giorni, e che promette di diventare un appuntamento fisso per questa disciplina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento