Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport fers

Diatec irriconoscibile, perde lo scontro al vertice con la Lube

Trento esce con le ossa rotte dallo scontro al vertice con la Lube a Civitanova. I ragazzi di Lorenzetti, mai veramente in partita se non per uno sprazzo di secondo set, tornano a Trento con un secco 3-0 da digerire

Una Diatec irriconoscibile esce con le ossa rotte dallo scontro al vertice con la Lube a Civitanova. I ragazzi di Lorenzetti, mai veramente in partita se non per uno sprazzo di secondo set tornano a Trento con un secco 3-0 da digerire.

Netto il commento di coach Lorenzetti al termine della gara. "Le qualità e la forza della Lube le conosciamo e non si discutono, ma la nostra prestazione è stata negativa: non siamo riusciti a fare quello che ci eravamo ripromessi soprattutto a livello di atteggiamento.

Non ci siamo espressi bene in nessun fondamentale e nei momenti difficili non abbiamo saputo soffrire. Al di là degli errori commessi, siamo stati troppo timorosi, anche in alcune variazione di ritmo degli avversari non particolarmente difficili da assorbire. Dobbiamo subito pensare a come ripartire”.

La settimana prossima sarà contraddistinta da due impegni casalinghi particolarmente importanti: mercoledì 15 febbraio alle ore 20.30 il PalaTrento ospiterà la gara di ritorno degli ottavi di finale di 2017 CEV Cup coi Finlandesi del VaLePa Sastamala, mentre domenica 19 febbraio (ore 18) toccherà all’Azimut Modena farvi capolino per la ventiquattresima giornata di SuperLega.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diatec irriconoscibile, perde lo scontro al vertice con la Lube

TrentoToday è in caricamento