In seimila alla Ciaspolada 2011, con un occhio alle Olimpiadi

Per la prima volta anche atleti dal Giappone,. L'ambizione degli organizzatori è che la gara diventi disciplina olimpica, dopo il debutto a titolo dimostrativo nei Giochi a cinque cerchi dello scorso anno

In 6.000 da 20 nazioni e per la prima volta anche dal Giappone, con l'ambizione di diventare disciplina olimpica, dopo che nel 2010 la gara con le racchette ai piedi aveva debuttato a titolo dimostrativo nei Giochi a cinque cerchi.

Così è stata presentata la trentanovesima edizione della Ciaspolada, che si svolgerà al solito sulle nevi di Cavareno il prossimo 6 gennaio. Tra le novità della 39/a edizione il pettorale d'arte, per i 120 anni dalla nascita del futurista trentino Fortunato Depero.
 
Una presentazione che è arrivata lo stesso giorno che ha segnato il ritorno della neve in montagna, compresa una "spolverata" in val di Non (dov'è in programma la gara) e con altre nevicate previste anche la prossima settimana.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento