Paralimpiadi 2018: la prima medaglia azzurra è trentina

Casal e Bertagnolli, i due campioni fiemmesi classe '99, conquistano il bronzo nella discesa visually impaired

Uno scatto della gara che è valsa il bronzo alla coppia trentina

Parla trentino la prima medaglia italiana alle Paralimpiadi invernali di PyeongChhang. A conquistarla i discesisti Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal, terzi nella libera visually impaired (ciechi ed ipovedenti) alle spalle degli slovacchi Jacub Krako e Branislav  Brozman e dei canadesi Mac Marcoux e Jack Leitch. Non è solo la prima medaglia azzura dei giochi paralimpici 2018, bensì la prima da otto anni visto che nell'edizione di Sochi il medagliere italiano era rimasto vuoto. I due fiemmesi, entrambi classe 1999, sono da anni ai vertici mondiali di questa disciplina. Ora la loro passione è stata incoronata con un bronzo olimpico che servirà da stimolo per tutti gli azzurri a PyeongChang. (foto: Comitato Paralimpico Italiano)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Casa gratis in cambio di volontariato: ecco il bando

  • Tensione tra dipendenti e la coordinatrice nella casa di riposo: 'la rossa della val di Rabbi' già travolta da uno scandalo in Trentino

  • Frontale in galleria: muore un ragazzino di 11 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento