menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tra venerdì 1° e domenica 3 giugno prossimi il Climbing Stadium si colorerà ancora di verde, bianco e rosso e i giovani arrampicatori si daranno battaglia nelle discipline di velocità, difficoltà e massi

Si prepara ad una nuova invasione di climbers. Dopo il successo delle finali di Campionato Italiano Giovanile Under 20, 18 e 16 ospitate lo scorso fine settimana, ora tocca ai più piccoli saltare in parete e contendersi i titoli tricolori Under 14, 12 e 10. Tra venerdì 1° e domenica 3 giugno prossimi il Climbing Stadium si colorerà ancora di verde, bianco e rosso e i giovani arrampicatori si daranno battaglia nelle discipline di velocità, difficoltà e massi.

Si comincia venerdì con le qualifiche Speed dalle 15.30 e per tutto il pomeriggio i migliori “ragnetti” della penisola si metteranno alla prova sul muro verticale di 10 metri della cittadina dell’Alto Garda trentino. Sabato sarà la volta della Lead a partire dalle 9 del mattino fino a sera, e domenica i boulderisti chiuderanno la tre giorni, per poi incoronare i nuovi campioni italiani assoluti nelle diverse categorie. Il direttore di gara di questa edizione dei Campionati Italiani giovanili è Franco Gianelli, presidente del comitato FASI Emilia-Romagna, mentre i tracciatori sono Luigi Billoro e Lucia Pizzati Casaccia.
 
Lo scorso anno le finali giovanili U14, U12 e U10 si disputarono in Alto Adige e la maglia tricolore la vestirono gli altoatesini Lisa Moser (U10) e Filip Schenk (U12), la romana Laura Rogora (U12), l’emiliano Jacopo Stefani (U10) e i due Under 14 Alice Gianelli e Stefano Carnati, entrambi neo campioni italiani 2012 Under 16 domenica scorsa sempre ad Arco. Per quanto riguarda gli altri quattro campioncini, Moser (anche vincitrice delle singole discipline), Rogora e Stefani si ritroveranno in categoria Under 12 (nati nel 2001 e 2002), mentre per Schenk c’è il salto alla categoria superiore. L’ingresso per pubblico ed appassionati alla tre giorni trentina di climbing nel prossimo week-end sarà libero e gratuito, e all’interno del Climbing Stadium si troverà anche un fornito servizio ristoro per atleti, accompagnatori e famiglie.
 
Il Campionato Italiano Giovanile Under 14, Under 12 e Under 10, a cui sono iscritti oltre 200 atleti da 16 regioni italiane, è organizzato dal settore giovanile della FASI con la collaborazione della SSD Arrampicata Sportiva Arco e dell’ASD Arco Climbing, ed è il primo evento di un progetto quadriennale che vede Arco protagonista per i prossimi anni del futuro dello sport arrampicata nel nostro paese. Cosa che peraltro la località trentina cominciò ad essere già oltre 10 anni fa, quando a corollario del noto Rock Master nacque Rock Junior, un evento di gioco e divertimento per i più piccoli, con il fine ultimo di avvicinarli alla disciplina e portarli a stretto contatto con lo sport in parete. Quest’anno Rock Junior farà parte del Rock Master Festival (dal 25 agosto al 2 settembre) e conterrà anche la competizione Under 14 di livello internazionale. I dettagli sono sul sito www.rockmasterfestival.com dove si trovano anche altre informazioni e links alla tre giorni di Campionato Italiano Giovanile di venerdì, sabato e domenica prossimi. Sul sito web www.gardatrentino.it  è anche possibile trovare utili contatti per strutture, ospitalità ed eventi nella zona di Arco e del Garda trentino.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento