rotate-mobile
Calcio

Vittoria pesante della Rotaliana sul Lavis per 3-2

Clamoroso al ‘De Varda’ di Mezzolombardo dove la Rotaliana, un po’ a sorpresa, è riuscita a battere il Lavis conquistando la seconda vittoria consecutiva ed aumentando le proprie chance di giocarsi un posto per rimanere nella categoria

La dodicesima giornata di Eccellenza ha offerto grandi sorprese e altrettante certezze che hanno permesso alla Rotaliana, ex fanalino di coda del campionato, di battere meritatamente un Lavis troppo brutto per essere vero. Una battuta d’arresto importante per gli uomini di mister Manfioletti che rimangono al palo e vedono scappare sempre più la Virtus Bolzano in vetta alla classifica, mentre dall’altro lato è un successo che rinfranca, una volta di più, la truppa di mister Libanoro, alla sua seconda vittoria consecutiva dopo quella di domenica scorsa contro il Mori Santo Stefano.

Il match si apre subito bene per i padroni di casa che dopo nemmeno un minuto trovano la via della rete: Pancheri commette una leggerezza ed atterra in area l’arrembante Mariotti, costringendo il direttore di gara a decretare il calcio di rigore per la Rotaliana. Dagli undici metri si presenta Mariotti che non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Il Lavis accusa il colpo e non riesce a rispondere, quantomeno fino alla mezzora quando Pancheri si fa perdonare ed insacca di testa il bel cross di Paoli pareggiando, di fatto, i conti. Il primo tempo sembra scivolare via così, senza altri sussulti, ma proprio allo scadere il Lavis commette un’altra ingenuità perdendo un pallone sanguinoso in fase di costruzione che permette a Luca Moser di trovarsi a tu per tu con Di Meo ed infilarlo con una conclusione chirurgica. L’intervallo dovrebbe servire agli ospiti per riordinare le idee e scendere in campo con ancor più cattiveria agonistica, invece, al quarto minuto, è ancora la Rotaliana ad andare in rete con Sielli che sfrutta una rapida ripartenza e fredda l’estremo difensore avversario con un dolcissimo tocco sotto, infilando il pallone sul palo lontano. È il colpo del ko per il Lavis che nel finale avrebbe persino l’opportunità, in pochi minuti, di compiere il miracolo della rimonta: a otto minuti dal novantesimo Mallemace si procura un prezioso penalty, ma Barbetti si fa parare il debole tiro dall’ottimo Tononi, mentre al quarantesimo, lo stesso numero nove lavisano, accorcia le distanze finalizzando una grande discesa sulla fascia sinistra di Amorth. È tutto inutile, però, perché nei minuti finali l’arrembaggio appare troppo poco vigoroso e la Rotaliana riesce a difendersi ed a portare a casa la vittoria.

Secondo 3-2 di fila per la Rotaliana che ottiene il secondo successo consecutivo salendo a quota 9 punti in classifica e lasciando da solo il Gardolo in ultima posizione. Il Lavis, invece, incassa un ko inaspettato alla vigilia del match che penalizza i rossoblu vedendosi superati da altre formazioni in graduatoria. Nel prossimo turno di campionato i biancoazzurri rotaliani saranno impegnati in quel di Termeno contro l’omonima squadra, mentre il Lavis ospiterà al ‘Mario Lona’ la ViPo Trento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittoria pesante della Rotaliana sul Lavis per 3-2

TrentoToday è in caricamento