rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Calcio

Nel turno infrasettimanale il Trento ospita la Feralpisalò

Match importante per gli uomini di mister Parlato che vogliono riscattare la sconfitta di tre giorni fa a Padova, ma ci sarà da fare attenzione alla Feralpisalò che si presenta al 'Briamasco' da terza in classifica ed in cerca di punti

È tutto pronto allo stadio ‘Briamasco’ per la partita tra Trento e Feralpisalò nel turno infrasettimanale valevole per la decima giornata di Serie C. Sarà l’occasione per gli aquilotti di rifarsi dopo la sconfitta, di soli tre giorni fa, rimediata sul campo della capolista Padova, ma non sarà da sottovalutare l’avversario che viene in terra trentina per confermare e migliorare l’attuale terzo posto in classifica.

Tra gli aquilotti appaiono recuperati sia Ferrara che Vianni, oltre a Chinellato che torna a disposizione dopo aver scontato le due giornate di squalifica causate dall’espulsione contro il Mantova, mentre rimarranno ancora ai box i lungodegenti Oddi e Bigica, assieme a Osuji, Barbuti e Comper. Gli uomini di mister Parlato cercheranno di mantenere l’imbattibilità casalinga vista in queste prime nove giornate, di cui quattro disputate tra le mura amiche: è, infatti, di tre vittorie ed un pareggio lo score complessivo che il Trento vanta nelle partite disputate in casa, sebbene ad inizio campionato, causa lavori al ‘Briamasco’, si giocò in quel di Salò.

A Trento arriverà, come detto, la Feralpisalò di mister Vecchi che, tra le altre, ha allenato anche l’Inter in Serie A ed in ultima il Südtirol prima di approdare alla corte del presidente Pasini sulle rive del Lago di Garda. I bresciani vantano uno score complessivo in trasferta di tre vittorie ed una sconfitta che, assieme ai risultati ottenuti al ‘Lino Turina’ di Salò, che li lancia al terzo posto attuale con 17 punti, a sole cinque lunghezze dal Padova. I giocatori di spicco della formazione lombarda saranno Eros Pisano, con un passato in Serie A tra Palermo, Genoa e Verona, Elia Legati, autore di nove stagioni in Serie B con Crotone, Padova, Carpi e Pro Vercelli, oltre agli attaccanti Alberto Spagnoli, ex Südtirol e Modena, e Simone Guerra che ha militato anche allo Spezia, al Benevento e al Venezia.

Il calcio d’inizio verrà dato alle ore 18.00 con il fischio d’inizio del direttore di gara Francesco Burlando della sezione di Genova, mentre gli assistenti saranno Frank Loic Nana Tchato ed Emanuele Spagnolo, rispettivamente delle sezioni di Aprilia e Reggio Emilia. Le biglietterie dello stadio ‘Briamasco’ apriranno a partire dalle ore 15.00 con le limitazioni all’interno dello stadio, così come le variazioni alla viabilità, che saranno, come di consueto, applicate in relazione alle regole in vigore in materia di eventi sportivi ed al fine di consentire gli accessi alla struttura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel turno infrasettimanale il Trento ospita la Feralpisalò

TrentoToday è in caricamento