Calcio

Tris del Sacco San Giorgio, TNT Monte Peller è crisi nera

Vittoria mai in discussione quella che il Sacco San Giorgio ha conquistato contro i nonesi che rimangono a zero punti in classifica ed iniziano, a meno di grandi stravoglimenti, a sentire puzza di bruciato, alias retrocessione

Alle ‘Fucine’ di Rovereto il Sacco San Giorgio non lascia scampo alla TNT Monte Peller ed infligge una sonora sconfitta alla banda del duo Baggia e Bernhardt che torna a casa con un secco e pesante 3-0. Le reti di Manfredi, Bandera e Agostisono state siglate tutte nella ripresa ed hanno testimoniato un dominio territoriale pressochè indiscusso da parte dei roveretani.

Match che fin da subito vede il Sacco San Giorgio partire bene e mantenere il possesso di palla nel tentativo di aprire le maglie della difesa avversaria. Operazione non semplice per i padroni di casa che, sebbene mostrino una netta superiorità, non concretizzano la mole di gioco perdendosi negli ultimi 20-25 metri che li separa dalla porta di Ordenes. È un primo tempo scialbo che si conclude a reti bianche, ma la strenua resistenza del TNT Monte Peller è destinata a cadere nella ripresa. E così è, perché al quarto d’ora il Sacco San Giorgio passa con Manfredi che stacca di testa ed incorna in rete il bel cross di Mazzola. È la rete che sblocca la partita e da il là ai roveretani per scardinare ripetutamente la difesa nonesa: a metà della ripresa ecco il raddoppio firmato Bandera che sfrutta il cross di Bellini e batte a rete trafiggendo l’estremo difensore rossoblu. La partita è ormai lanciata verso una netta vittoria casalinga ed il Sacco San Giorgio decide di legittimare i tre punti mettendo il fatidico e decisivo punto esclamativo sul match: stavolta è Agosti a segnare che colpisce di testa il pallone messo in messo da Mirko Manica per il definitivo 3-0.

Vittoria netta, che più netta non si può per il Sacco San Giorgio che mette fieno in cascina e lascia il TNT Monte Peller ancora a quota zero punti dopo cinque partite. Per i nonesi la situazione inizia ad essere seria con soli tre gol all’attivo, peggior attacco stagionale, e ben 14 gol subiti che ne fanno la peggior difesa del campionato. Se non dovesse arrivare la scossa contro l’Aquila Trento nel prossimo match, partita sulla carta molto difficile, si potrebbe già iniziare a parlare di seria candidata alla retrocessione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tris del Sacco San Giorgio, TNT Monte Peller è crisi nera

TrentoToday è in caricamento