rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Calcio

Trento c’è aria di crisi, la Pergolettese vince 1-2 al ‘Briamasco’

Quarta sconfitta consecutiva per gli aquilotti che fanno fatica a riprendersi da questo momento buio ed anche contro i lombardi subiscono un gol nel finale, su rigore causato da Nunes, che permette alla Pergolettese di portare a casa i tre punti

Arriva la quarta sconfitta consecutiva per il Trento che non riesce a risollevarsi da questo momento difficile nemmeno davanti alla propria gente accorsa allo stadio ‘Briamasco’ per incitare gli uomini di mister Carmine Parlato contro la Pergolettese. Un tonfo interno per 1-2 che testimonia il momento di crisi attraversato dagli aquilotti, i quali adesso vedono avvicinarsi le posizioni che scottano della classifica.

Nemmeno il tempo di cominciare la prima frazione e gli ospiti passano subito in vantaggio con Scardina che, ben appostato sul secondo palo, devia in rete il traversone di Morello dopo soli tre minuti. Inizio shock per i trentini che al quinto rischiano di capitolare immediatamente, quando il cross di Varas attraversa tutta l’area piccola senza trovare un compagno per la deviazione. La reazione del Trento arriva al ventesimo quando Pasquato su punizione impegna il portiere Galeotti che si distende e mette in angolo. I padroni di casa prendono coraggio ed a metà del primo tempo vanno vicini al pareggio con Barbuti che, ben servito da Simonti, lascia partire un missile terra aria che si stampa contro la parte bassa della traversa per poi tornare in campo. È il momento migliore del Trento che, però, va al riposo in svantaggio per 1-0. Il rientro in campo non cambia l’andamento della partita con i gialloblu che cercano il gol e lo trovano dopo soli quattro minuti dall’inizio della ripresa con Pasquato che lascia partire un mancino preciso e chirurgico su cui Galeotti non può nulla. Il pareggio galvanizza l’undici di Parlato che tenta più volte, senza fortuna, di ribaltare il match prima con Chinellato e poi con Barbuti su assist di Simonti, ai due attaccanti però manca la precisione ed il pallone si perde sempre sul fondo. La doccia fredda arriva a sei minuti dal termine quando Nunes atterra in area Morello costringendo l’arbitro a decretare il calcio di rigore per gli ospiti. Dal dischetto si presenta Varas che è lucido e calcia centrale, battendo Cazzaro e portando a casa tre punti importantissimi per i suoi.

Altra domenica difficile per il Trento che torna negli spogliatoi con il morale a terra e vede la classifica farsi sempre più corta alle sue spalle: i 12 punti racimolati in altrettante partite testimoniano una situazione difficile con l’ultimo posto occupato dal Mantova distante due sole lunghezze. Gli aquilotti torneranno in campo mercoledì per gli ottavi di finale di Coppa Italia contro l’Albinoleffe in quel di Gorgonzola, mentre per quel che riguarda il prossimo match di campionato, il Trento tornerà in campo domenica prossima a Verona contro la Virtus Vecomp.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento c’è aria di crisi, la Pergolettese vince 1-2 al ‘Briamasco’

TrentoToday è in caricamento