rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Termeno e Mori Santo Stefano per volare alto

Altoatesini e trentini si sfidano in un match che dirà molto sul percorso che potranno intraprendere le due formazioni con il Termeno che punta a proseguire la striscia positiva fin qui ottenuta e con il Mori che dovrà riprendersi dopo tre partite un po’ difficoltose

Il Mori Santo Stefano va di scena in quel di Termeno dove ad attenderli ci sarà una delle squadre più in forma dell’ultimo periodo. Gli altoatesini, infatti, vengono da ben quattro risultati utili consecutivi ed in casa non hanno mai perso. Al contrario, il Mori Santo Stefano non può dire di vivere lo stesso stato di forma, con ben due sconfitte negli ultimi due match disputati, tra cui l’ultimo contro il Lavis con conseguente sorpasso in classifica.

Altoatesini che si presentano al match contro i lagarini, come detto, in grande spolvero, forti di uno tra i migliori attacchi della stagione e con sole 9 reti subite, di cui 4 in un unico match, quello contro lo Stegona in cui il risultato finale è stato di 4-4.

I ragazzi di mister Zoller, invece, necessitano assolutamente di riprendere il filo interrotto nel derby contro l’Arco 1985 che forse ha leggermente destabilizzato l’ambiente e gettato delle incertezze sul lavoro svolto fino a quel momento. Ora servono punti per non perdere il treno delle prime e poter così lottare fino all’ultimo per un posto tra le grandi di Eccellenza. Non dovrebbe mancare la punta di diamante, vale a dire il centrocampista Pedrotti, capocannoniere dei lagarini e punto di riferimento fondamentale per le sortite offensive del Mori.

A Termeno, la partita comincerà alle ore 15.30 con il primo freddo autunnale che non concederà tregua ai 22 uomini in campo. Ad arbitrare il match ci penserà l’esperto Luca Maria Di Paolo della sezione di Merano, mentre gli assistenti saranno Gianluca Testa, sempre di Merano, e Giuseppe Ragozzino della sezione di Bolzano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termeno e Mori Santo Stefano per volare alto

TrentoToday è in caricamento