Domenica, 24 Ottobre 2021
Calcio

Esordio da dimenticare per il Levico Terme: la Dolomiti Bellunesi vince 4-1

Sonora sconfitta per la squadra trentina che paga l'espulsione di Vinciguerra e torna a casa con quattro gol al passivo, iniziando nel peggiore dei modi la nuova avventura in Serie D

Non è stato certamente l’esordio in campionato sognato per il Levico Terme che allo ‘Zugni Tauro’ di Feltre esce con le ossa rotte contro la Dolomiti Bellunesi. Un 4-1 che appare forse troppo severo condizionato da alcuni episodi che, nel corso del match, sono risultati decisivi ai fini del punteggio finale.

La prima frazione si apre con un netto equilibrio a centrocampo e si deve attendere solamente la mezzora per vedere la prima vera grande occasione che si tramuta poi anche in gol: ad andare a segno per i padroni di casa è Corbanese che finalizza un lancio lungo dalla difesa e trafigge l’estremo difensore trentino. Il primo tempo si chiude così con la Dolomiti Bellunesi in vantaggio di misura, ma al rientro in campo il Levico cambia volto e tenta la reazione cogliendo di sorpresa i veneti: protagonista è l’attaccante termale Ismet Sinani che prima si guadagna un calcio di rigore per fallo di mano avversario e poi è bravo a trasformare il tiro dagli undici metri, portando i suoi sul risultato di parità. L’episodio che decide la partita arriva a venti minuti dalla fine, quando Vinciguerra commette ingenuamente un’infrazione a metà campo che gli costa il secondo cartellino giallo, lasciando gli ospiti in inferiorità numerica. Come spesso si usa dire, ‘oltre al danno anche la beffa’ perché sugli sviluppi della punizione la palla giunge fuori area dove De Paoli lascia partire un missile terra-aria che si colpisce la traversa e finisce in fondo al sacco per il vantaggio della Dolomiti Bellunesi. Un colpo durissimo per i ragazzi di mister Rastelli che poco dopo subiscono anche il gol del 3-1 con Petdji bravo a colpire a rete di testa sul cross di Onescu. I padroni di casa non si fermano e, ad una manciata di minuti dal novantesimo, trovano il poker ancora con Corbanese che firma la doppietta personale e festeggia nel migliore dei modi i primi tre punti stagionali.

Esordio, dunque, molto amaro per il Levico Terme che torna a casa con zero punti dopo aver provato a ribaltare la partita contro lo stesso avversario battuto pochi giorni fa in Coppa Italia, per giunta nello stesso stadio. Ora la compagine trentina, nel match di settimana prossima, ospiterà il Cartigliano in quel di Levico Terme per provare a strappare i primi punti stagionali sul campo amico e buttandosi alle spalle questo difficoltoso avvio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esordio da dimenticare per il Levico Terme: la Dolomiti Bellunesi vince 4-1

TrentoToday è in caricamento