Calcio

Comano Terme Fiavè sprecone, il San Giorgio vince 2-0

Sconfitta bruciante per il Comano Terme Fiavè che perde in trasferta contro il San Giorgio decisamente più efficace sotto porta rispetto ai ragazzi di mister Celia.

Vittoria casalinga per il San Giorgio che batte il Comano Terme Fiavè per 2-0 e si prende i primi tre punti della stagione, lasciando a bocca asciutta i ragazzi di mister Celia. Risultato bugiardo, direbbero in molti, che non ha rispecchiato i valori visti in campo nei novanta minuti della seconda giornata di Eccellenza, con un Comano Terme Fiavè molto propositivo a cui è mancata solo la fase realizzativa e con un San Giorgio cinico e spietato che, al contrario degli ospiti, ha finalizzato le palle gol create.

Pronti, via ed il Comano Terme Fiavè si rende subito pericoloso con Malfer che scatta sul filo del fuorigioco, sfuggendo alla retroguardia altoatesina, e batte l’estremo difensore Negri depositando il pallone in rete. L’arbitro però non è dello stesso avviso ed annulla la rete per fuorigioco lasciando non pochi dubbi alla panchina giallonera sulla decisione presa. Dopo lo spavento preso, il San Giorgio prova a riorganizzarsi a fatica, con gli ospiti che cercano in più di un’occasione di affondare il colpo e passare in vantaggio. Il jolly, però, lo pescano i padroni di casa con Hernandez che riceve palla sulla trequarti e lascia partire un tiro micidiale che fredda Calzà per il vantaggio pusterese, andando così al riposo sul risultato di 1-0. La ripresa si riapre ancora sotto il segno del Comano e di Malfer che colpisce la traversa e da pochi passi non riesce a ribadire in rete il tap in vincente. Passano pochi minuti e questa volta è Poletti che cerca il gol con un colpo di testa su cross di Pasini, ma anche in questo caso Negri è attento e salva il risultato. I minuti finali risultano decisivi con gli ospiti che si sbilanciano e con il San Giorgio che ne approfitta: da una ripartenza di Aichner sulla destra nasce il raddoppio che taglia le gambe al Comano, con Iattarelli che insacca il pallone in rete grazie ad una deviazione.

È una sconfitta bruciante quella del Comano Terme Fiavè che per larghi tratti ha mostrato un buon gioco e occasioni da gol importanti a cui è mancata solo la finalizzazione. Di certo sono pesate le assenze di Caliari e Ajdarovski, oltre a Bosetti rientrato oggi nell’ultimo quarto d’ora di partita. Ora ci sarà da resettare la mente per il prossimo match di Coppa con i termali che mercoledì ospiteranno il Mori Santo Stefano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comano Terme Fiavè sprecone, il San Giorgio vince 2-0

TrentoToday è in caricamento