Calcio

Secondo pareggio consecutivo per Rotaliana e Bozner, finisce 2-2

Punto preziosissimo per la Rotaliana che al 'De Varda' di Mezzolombardo assaporava già il gusto dell'impresa prima che Gasparini riacciuffasse il pari a pochi minuti dal termine

Partita dalle mille emozioni quella del ‘De Varda’ di Mezzolombardo con Rotaliana e Bozner ad offrire grande spettacolo e gol al pubblico presente sugli spalti. Secondo pareggio consecutivo per i trentini che sbloccano di nuovo la loro classifica e racimolano un altro punticino prezioso. Anche per i bolzanini si tratta del secondo pareggio di fila, per loro anche con il medesimo risultato di pochi giorni fa contro il St. Georgen, un 2-2 raggiunto in extremis che fa tirare un sospiro di sollievo alla banda di Pasquali.

Partita che si prospetta vivace fin da subito con le due squadre che si affrontano a viso aperto ed attaccano ripetutamente le rispettive difese. I primi a passare, al 17’, sono i bolzanini con Willeit che da fuori area lascia partire un diagonale che non lascia scampo a Tononi. La reazione della Rotaliana non si fa attendere e giunge veemente con Tommaso Moser che ruba palla a centrocampo e riparte in contropiede: è una situazione di due contro uno che i padroni di casa non possono lasciarsi sfuggire e Moser lo sa bene, così serve al momento opportuno l’accorrente Bergamo che, solo davanti al portiere, non può far altro che spingere il pallone in rete per il gol del pareggio. Il primo tempo se ne va velocemente, con una grande intensità e continui cambi di fronte che rendono la partita molto piacevole da guardare. La ripresa si apre ancora sotto il segno della Rotaliana che dopo dieci minuti passa in vantaggio con Truzzi, il quale scarica un diagonale che non lascia scampo a Iardino. I minuti passano e la Rotaliana sembra tenere bene il campo, nonostante la stanchezza inizi ad affiorare sui volti e nelle gambe dei giocatori. Sono ancora i padroni di casa a squillare con il subentrato Luca Moser che colpisce la traversa con una gran conclusione. È il chiaro segnale che la maledizione della prima vittoria è tornata a far visita alla squadra di mister Libanoro, con i sospetti che diventano fondati quando Gasperini trafigge Tononi a pochi minuti dal termine dopo un batti e ribatti nell’area della Rotaliana.

Che beffa per i biancoazzurri che assaporavano già il gusto dell’impresa e che invece si ritrovano in mano un solo punto, che in questo momento fa comunque bene al morale, ci mancherebbe, anziché tre. Festa, dunque, rimandata di una giornata sperando che la prossima partita in casa dello Stegona sia la volta buona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo pareggio consecutivo per Rotaliana e Bozner, finisce 2-2

TrentoToday è in caricamento