rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Un tempo a testa: Pinzolo Valrendena e Calceranica si dividono la posta in palio

Primo tempo di marca giudicariese, seconda frazione a vantaggio del Calceranica per un pareggio che nell'economia totale del match è il risultato più giusto

Arriva il quinto pareggio consecutivo in altrettante partite per il Pinzolo Valrendena che non riesce ad aver ragione nemmeno del Calceranica. La partita finisce 1-1 e sembra il risultato più giusto al termine dei novanta minuti, con le due squadre che hanno meritato un tempo per uno, sebbene entrambe le formazioni abbiano avuto l’occasione per portare a casa in extremis i tre punti.

Il match inizia con i padroni di casa che tengono bene il campo e che sviluppano un predominio, seppur sterile e privo di occasioni, nei confronti del Calceranica. Non si annotano grosse opportunità nei primi quaranta minuti, ma è proprio quando meno ce lo si aspetta che il Pinzolo Valrendena affonda il colpo e colpisce gli ospiti: a quattro minuti dall’intervallo, Riccardo Tisi scende sul fondo e mette in mezzo un cross che appare facile preda del portiere Schiavone, il quale però calcola male l’uscita e regala palla a Mattia Tisi che non si fa pregare e porta in vantaggio i suoi. Il vantaggio dovrebbe galvanizzare il Pinzolo Valrendena che, però, al rientro in campo dagli spogliatoi vede una rabbiosa reazione degli ospiti al quale non è in grado di reagire. Quello che torna in campo è un Calceranica pimpante e ben disposto in campo che detta legge a centrocampo. Al quarto d’ora ci prova Rosati dalla distanza, ma trova la pronta risposta di Matteo Collini. Il portiere azulgrana nulla può tre minuti più tardi quando Anderle raccoglie un cross dal fondo, si coordine e lascia partire un tiro violento sotto la traversa: è il gol che ristabilisce la parità, galvanizza il Calceranica ed annichilisce, almeno momentaneamente il Pinzolo Valrendena. Solo Matteo Collini riesce a resistere all’onda d’urto provocata dagli ospiti ed in un paio di occasioni si mostra attento a salvare il risultato. Il portiere giudicariese è bravo e lucido a cogliere il pericolo anche nei minuti di recupero quando si vede costretto ad atterrare fuori area Murari lanciato a rete. L‘espulsione è inevitabile, ma quantomeno il pareggio è salvo.

Pareggio che scontenta un po’ tutti, sia il Pinzolo Valrendena che fa cinque su cinque e non trova ancora la via della vittoria, sia il Calceranica che fino all’ultimo ha creduto nell’incredibile rimonta. Ora, nel prossimo turno, gli azulgrana scenderanno sul campo del Fiemme Casse Rurali, mentre il Calceranica giocherà tra le mura amiche contro il Telve in quella che si preannuncia già uno scontro salvezza di inizio autunno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tempo a testa: Pinzolo Valrendena e Calceranica si dividono la posta in palio

TrentoToday è in caricamento