rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Calcio

Un punto a testa nel derby trentino tra Mori Santo Stefano e Dro Alto Garda

Non è riuscita al Mori Santo Stefano l’opera di ripresa dal periodo buio ed anche contro il Dro Alto Garda gli episodi non hanno girato a favore con i padroni di casa avanti nel punteggio per ben due volte e con gli ospiti bravi a pareggiare e portare a casa un punto importante

Finisce in parità il sentitissimo derby trentino tra Mori Santo Stefano e Dro Alto Garda, con i padroni di casa che si fanno riprendere per ben due volte dai droati e sprecano una buona occasione per riprendersi dalle zone calde della classifica. Festeggia a metà invece il Dro Alto Garda che con questo pareggio prosegue anch’esso la propria rincorsa alla salvezza.

Partita che nelle fasi iniziali vive di un equilibrio pressochè totale, con le due squadre incapaci di offendersi e timorose di subire una segnatura che potrebbe compromettere il resto del match. Solo poco prima della mezzora arrivano le prime azioni degne di nota, tra cui anche il vantaggio dei padroni di casa che al ventiseiesimo colpiscono con Pezzato servito ottimamente dal pendolino di sinistra Cescatti. Il gol subito scuote gli ospiti che dieci minuti dopo rispondono per le rime: galeotta è la mano di Dal Fiume che incontra la traiettoria del pallone e convince il direttore di gara a fischiare il calcio di rigore per i gialloverdi. Dagli undici metri si presenta bomber Nunez Mastroianni che opta per la soluzione centrale battendo Bonomi, uno degli ex della partita. Sembra che tutto proceda liscio almeno fino all’intervallo, ma gli uomini di mister Zoller non ci stanno e pervengono al nuovo vantaggio proprio nei minuti finali di tempo: il passaggio filtrante di Canali è un invito a nozze per Pezzato che non sbaglia e sigla la doppietta personale. La ripresa si apre nel segno del Dro Alto Garda che dopo appena tre minuti dal fischio d’inizio perviene al pareggio, non senza polemiche: la ripartenza degli ospiti sembra essere viziata prima da un fallo di mano in area droata e successivamente da una posizione quantomeno dubbia di Calcari che, una volta arrivato a tu per tu con il portiere, infila il pallone in rete per il gol del 2-2. Le proteste reiterate costringono l’arbitro ad espellere mister Zoller che deve così accomodarsi in tribuna. Il finale appare molto nervoso con le squadre che si allungano e lasciano intere praterie alle scorribande offensive, nessuna però arriva a creare pericoli in area avversaria.

Si conclude con le due squadre che si dividono la posta in palio e con i padroni di casa che non ci stanno e recriminano contro una direzione di gara non certo impeccabile. Dall’altro lato, il Dro Alto Garda racimola un punto prezioso per la propria corsa salvezza, con la classifica che comunque rimane sempre critica per entrambe le compagini. Nel prossimo turno di campionato i moriani affronteranno la difficile trasferta di Brixen, mentre i droati ospiteranno al Centro Sportivo Oltra il Lavis.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un punto a testa nel derby trentino tra Mori Santo Stefano e Dro Alto Garda

TrentoToday è in caricamento