Calcio

Il Lavis cade anche tra le mura amiche: il Bozner vince 0-1

Brutto inizio di stagione per i lavisani che incassano la seconda sconfitta consecutiva in altrettante partite, sebbene contro il Bozner si sia vista una bella prestazione.

La rosa del Bozner che ha espugnato il 'Mario Lona' di Lavis (Foto dal profilo Facebook di Bozner FC)

Seconda sconfitta consecutiva per il Lavis che inciampa anche in casa contro il Bozner, dopo il 5-1 subito domenica scorsa in casa del San Paolo. Un risultato che però non rende giustizia agli uomini di Manfioletti, i quali con un po’ di fortuna e precisione avrebbero potuto ottenere di più.

Il primo tempo vive di due momenti ben distinti: una prima parte che fatica a decollare, mentre una seconda in cui lo spettacolo si anima negli ultimi 5 minuti. Il protagonista del finale di primo tempo è Mici che prima disegna una punizione sulla quale si avventa maldestramente un difensore avversario rischiando l’autorete, mentre successivamente scarica un missile terra aria su cui Iardino si deve superare per deviare in calcio d’angolo. Prima del riposo però, c’è ancora tempo per il Lavis di cercare il vantaggio con una deviazione di Allegretti che va a sbattere contro la traversa a portiere battuto. Pronti, via e la ripresa riparte esattamente com’era finito il primo tempo, ma questa non è una buona notizia per i padroni di casa: proprio così perché sulla punizione di Mici, Iardino non può nulla, ma trova il palo a salvare la sua squadra e il risultato. Il calcio è strano, lo dicono tutti, e non perde occasione per darne la dimostrazione: proprio nel momento migliore del Lavis è, invece, il Bozner a passare in vantaggio con Orfanello che gela Baldessari con un preciso diagonale all’angolino. I rossoblu provano a reagire, ma rimangono imprecisi e non riescono a trovare la via della rete nonostante le continue occasioni create. Il Bozner, dal canto suo, si chiude e riparte in contropiede rischiando sul finale di segnare anche il gol del raddoppio con Gasparini che, grazie ad un miracoloso intervento di Baldessari, si vede deviare sulla traversa il proprio destro scagliato in porta.

Come detto, è una sconfitta immeritata per il Lavis che non è riuscito a concretizzare la mole di gioco e occasioni create nell’arco dei novanta minuti. Ci sarà da lavorare per mister Manfioletti, ma il bicchiere non è assolutamente vuoto perché rispetto a sette giorni fa si è vista un’altra squadra in campo che ha tutti i requisiti per riprendersi da un inizio stagione deludente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lavis cade anche tra le mura amiche: il Bozner vince 0-1

TrentoToday è in caricamento