Sabato, 25 Settembre 2021
Calcio

Il Mori Santo Stefano sconfigge lo Stegona 3-0

Si risolve tutto nella prima mezzora grazie alla doppietta di Pedrotti ed il gol di Passerini dalla distanza. Un netto 3-0 che non lascia spazio a repliche.

Il Mori Santo Stefano brilla in casa contro lo Stegona e vince 3-0 grazie alla doppietta di Pedrotti e al gol di Passerini, reti segnate tutte nella prima mezzora di gioco. Una partita iniziata subito male per gli altoatesini che non hanno saputo reagire ed hanno dovuto arrendersi al dominio lagarino.

Come detto, la partita si decide in avvio con un Mori Santo Stefano che appare subito in palla e riesce a concretizzare le occasioni da gol che le capitano per le mani. Protagonista di giornatina tra le file dei padroni di casa è senza dubbio Pedrotti che si regala la gioia del gol in apertura grazie ad un calcio d’angolo su cui si fionda Pozza, il quale rimette in mezzo di testa ed offre la possibilità al centrocampista classe ’98 di battere a rete da due passi. Passano pochi giri di lancette ed il Mori raddoppia ancora sugli sviluppi di calcio d’angolo ed ancora con Pedrotti che sfrutta una spizzata avversaria per incornare e battere ancora una volta il malcapitato Masoni. Lo Stegona però non ci sta e tenta la reazione per riaprire la partita ed accorciare le distanze: l’occasione per farlo è davvero delle migliori con il calcio di rigore che l’arbitro assegna agli ospiti al ventesimo, ma Bacher si fa ipnotizzare da Bonomi e spreca tutto dagli undici metri. “Gol sbagliato e gol subito”, ma anche “non c’è due senza tre” ed ecco che i lagarini colgono al balzo questi proverbi per siglare il 3-0 e mettere la partita in ghiaccio. Questa volta ci pensa Passerini che raccoglie una respinta della difesa e dai 25 metri lascia partire un gran sinistro che scheggia il palo e s’infila in rete. I restanti 65 minuti sono utili solo per le statistiche e per mettere nelle gambe minuti buoni senza rischiare infortuni dati i carichi di lavoro di inizio stagione. La partita procede regolare con il Mori Santo Stefano che controlla e gestisce la palla in mezzo al campo e con lo Stegona che, di tanto in tanto, prova ad affacciarsi nella metà campo avversaria senza successo.

Dominio totale per i lagarini che risponde con un secco 3-0 ai dubbi pervenuti dopo la sconfitta di sette giorni fa per 3-1 in casa del Bozner. Un segnale importante per tutto l’ambiente che torna così a sorridere con i primi tre punti della stagione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Mori Santo Stefano sconfigge lo Stegona 3-0

TrentoToday è in caricamento