rotate-mobile
Calcio

Notte fonda per il Gardolo, a Termeno arriva un’altra sconfitta

Sconfitta pesante per gli uomini di Squadrani contro il Termeno che ora vedono allontanarsi sempre più la zona salvezza, mentre gli altoatesini volano sulle ali dell’entusiasmo e si avvicinano a grandi passi alla capolista Virtus Bolzano

Che fosse una sfida difficile, a Gardolo già si sapeva. Ancora una sconfitta, l’ennesima per il Gardolo che non riesce a trovare la quadra e permette al Termeno di rimanere agganciato alla capolista Virtus Bolzano. Un netto 3-1 giunto dopo novanta minuti in cui non si è mai avuta l’impressione che i trentini potessero impensierire gli uomini di Bandera che, fin dall’inizio, hanno imposto il loro gioco e fatto girare il match a proprio favore.

I primi minuti di gioco vedono subito gran ritmo con le due squadre ad affrontarsi a viso aperto: i primi a provarci sono i gialloblu con Ferrai che però trova la buona opposizione di Zelger sulla propria conclusione. Al decimo il risultato cambia ed il Termeno passa in vantaggio: l’autore del gol è Frötscher che sfrutta alla perfezione l’assist di Baldo e trafigge l’incolpevole portiere ospite, il quale non può far altro che raccogliere il pallone dal fondo della rete. La risposta del Gardolo arriva per opera dei suoi attaccanti: prima Qela e poi Trentini impegnano il portiere del Termeno senza però riuscire a segnare il gol del pareggio, con la partita che si avvia verso l’intervallo sul risultato di 1-0. Nella ripresa il canovaccio tattico del match non cambia con il Termeno a fare la partita e con i gardolotti che ci provano con qualche ripartenza mal organizzata e priva di pericolosità offensiva. Riparte subito bene la squadra di casa che dopo soli quattro minuti raddoppia grazie a Pfitscher, bravo ad infilarsi tra le maglie della difesa avversaria. Al decimo, il Gardolo avrebbe l’opportunità di riaprire il match, ma Trentini non è freddo sul calcio di rigore e manda sul palo il tiro dagli undici metri. Il colpo del ko arriva al quarto d’ora e lo firma ancora Pfitscher che sigla il 3-0 che taglia le gambe agli ospiti. Non succede quasi più nulla, tranne il gol della bandiera di Qela a pochi minuti dal termine che rende meno amaro il passivo, ma lascia comunque a bocca asciutta i suoi.

È un momento delicatissimo per il Gardolo che si ritrova sul fondo della classifica a soli 3 punti, agganciato in questo turno infrasettimanale pure dalla Rotaliana. Un altro match importante sarà quello di domenica che vedrà arrivare a Melta il San Paolo, con il Gardolo che può quasi considerare la sfida come un’ultima spiaggia per riportarsi in corsa, seppur molto difficoltosa, nella lotta salvezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte fonda per il Gardolo, a Termeno arriva un’altra sconfitta

TrentoToday è in caricamento