Domenica, 24 Ottobre 2021
Calcio

Il Trento torna al 'Briamasco': arriva la Giana Erminio

Grande attesa per il ritorno del Trento allo Stadio Briamasco dove, alle 14.30 arriverà la Giana Erminio in quello che sarà il match valevole per la quarta giornata del girone A di Serie C

Era atteso da tempo, sognato da inizio stagione ed ora finalmente è giunto il momento per il Trento di tornare tra le mura amiche dello ‘Stadio Briamasco’. Sarà un graditissimo ritorno quello della compagine trentina davanti al proprio pubblico, dopo aver disputato le prime partite in casa in quel di Salò, al ‘Lino Turina’ che ha visto le sfide contro Pro Patria di campionato e contro il Seregno pochi giorni fa in Coppa Italia.

Ad arrivare in quel di Trento sarà la Giana Erminio, squadra lombarda che dalla stagione 2014/15 milita costantemente in Serie C e che ha offerto annate di grande livello raggiungendo in più di un’occasione la fase play-off per salire di categoria. Una storia molto datata quella della società lombarda che nasce addirittura nel lontano 1909 e che nel corso degli anni è cresciuta e si è fatta apprezzare nel calcio regionale, salvo poi fare il salto di qualità ed approdare, come detto, nel mondo professionistico. Un’ascesa molto rapida e fulminea quella della Giana Erminio cominciata dieci anni orsono, stagione 2011/12, quando con la vittoria del campionato di Promozione ha iniziato la scalata al mondo del professionismo in maniera entusiasmante. Tre annate e tre campionati vinti consecutivamente hanno permesso alla Giana Erminio di passare dalla Promozione all’Eccellenza prima, dall’Eccellenza alla Serie D poi, per finire con l’approdo in Serie C dove milita tuttora.

Per Carmine Parlato sarà un ulteriore test dopo quelli di inizio stagione in cui il Trento ha sempre offerto ottime prestazioni e ottenuto grandi risultati che hanno esaltato la piazza. A disposizione del tecnico ci saranno quasi tutti, eccezion fatta per il centrocampista Niccolò Bigica rimasto fermo ai box, mentre per il resto Parlato potrà schierare la miglior formazione possibile. Il Trento sarà chiamato a rispondere, dopo averlo fatto in Coppa Italia contro il Seregno, al passo falso in campionato del ‘Druso’ contro il Südtirol e sul suo percorso non troverà un avversario facile. Entrambe le squadre, dopo tre partite, viaggiano appaiate a quattro punti frutto di una vittoria, un pareggio ed una sconfitta. Chi la spunterà in questo match? Come direbbe Lucio Battisti: ‘lo scopriremo solo vivendo’, fischio d'inizio alle 14:30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Trento torna al 'Briamasco': arriva la Giana Erminio

TrentoToday è in caricamento