Calcio Trento, spareggi promozione: Ferrarese suona la carica

Ferrarese è comunque ottimista: "Vedo negli occhi dei miei compagni una gran voglia di fare bene, d'altra parte a una piazza come Trento anche la serie D sta stretta, figuriamoci l'Eccellenza"

Ci sarà l’Aurora Travagliato sulla strada che il Trento deve compiere per raggiungere la tanto agognata serie D. I bresciani sono infatti riusciti ad avere la meglio della più quotata Pro Desenzano: dopo aver impattato per zero a zero in casa sono andati a vincere due a uno in trasferta al termine dei tempi supplementari.

“Sinceramente per noi non cambierà poi molto - commenta Claudio Ferrarese - attaccante degli aquilotti. Siamo perfettamente consapevoli che una formazione che si classifica al secondo posto nell’Eccellenza lombarda è assolutamente competitiva, allo stesso tempo non vi nascondo che ero profondamente convinto che sarebbe stata la Pro Desenzano la nostra prossima avversaria”.
 
L’appuntamento per l’andata dello spareggio promozione è fissato per domenica prossima allo stadio Briamasco con calcio d’inizio alle ore 16, mentre il ritorno si giocherà tre giorni più tardi in terra lombarda alla stessa ora. “Ci stiamo preparando con grande serietà da un mese- continua il calciatore degli aquilotti che può vantare un’esperienza importante con diverse stagioni passate a calcare i terreni della serie A. Di fatto da quando abbiamo avuto la certezza matematica del secondo posto, quindi a metà aprile, siamo partiti con una sorta di seconda preparazione atletica sulla falsa riga di quella estiva. Sicuramente arriveremo molto preparati anche se ci manca un po’ il ritmo partita. I nostri avversari infatti hanno disputato match “pesanti” fino a qualche giorno fa, noi invece abbiamo concluso il campionato all’inizio di maggio”.
 
Ferrarese è comunque ottimista: “Vedo negli occhi dei miei compagni una gran voglia di fare bene, d’altra parte a una piazza come Trento anche la serie D sta stretta, figuriamoci l’Eccellenza. Il nostro nuovo proprietario, Pier Vittorio Belfanti, non ha mai fatto mistero di voler a tutti i costi raggiungere la quinta serie e noi faremo di tutto per accontentarlo. Al Briamasco sarà fondamentale non subire reti, poi in qualche modo sono certo che un gol noi lo faremo. Sinceramente non conosco molto bene l’Aurora Travagliato ma l’allenatore, Marco Melone, li ha visti giocare più volte e sono certo che saprà darci i consigli giusti per superarli”. Il Trento potrà contare su tutto l’organico della rosa: “Anche questo è un fatto da non sottovalutare- conclude Ferrarese. Se con il Travagliato dovesse andare bene ci troveremo a dover disputare altre due partiti nell’arco di pochissimi giorni, quindi poter avere a disposizione tutti gli elementi è un’arma in più che potrebbe rivelarsi fondamentale”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

Torna su
TrentoToday è in caricamento