Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport San Giuseppe / Via Roberto Da Sanseverino

Calcio, il Trento ospita Maia Alta per dimenticare Termeno

Girare subito pagina per dimenticare la sciagurata trasferta di Termeno. Il Trento, dopo aver rimediato cinque pappine sul campo degli alto atesini, sarà di scena domenica al Briamasco, calcio d'inizio alle 16

Girare subito pagina per dimenticare la sciagurata trasferta di Termeno. Il Trento dopo aver rimediato cinque inaspettate pappine sul campo degli alto atesini sarà di scena domenica allo stadio Briamasco, con calcio d’inizio alle ore 16,  dove ospiterà il Maia Alta. 

Un match oggettivamente privo di grossi significati visto e considerato che la squadra allenata da Marco Melone è già matematicamente sicura del secondo posto, mentre gli alto atesini si stanno  preparando alla prossima stagione in Eccellenza, forti del loro quinto posto in classifica “Credo di esser stato molto chiaro con tutta la squadra in settimana- spiega Marco Melone. Sinceramente devo ancora “digerire” il 5 a 2 subito una settimana fa, e non vorrei mai più trovarmi in determinate situazioni. Sulle voci di alcuni rappresentanti della Rotaliana (società che lotta per non retrocedere proprio con il Termeno) preferisco glissare. Cosa pensano che ci sia stato un accordo tra noi e loro per fare un torto ad una terza squadra? Mi sembra fantacalcio, purtroppo siamo incappati nella classica giornata “no” sotto tutti i punti di vista. Per carità meglio prendere cinque gol tutti insieme piuttosto che essere sconfitti cinque per uno a zero, ciò non toglie che non siamo disposti ad accettare altre figure del genere”.
 
Certo avere la sicurezza matematica del secondo posto avrà influito sulla concentrazione della squadra così come il malore accusato da Morano alla fine del primo tempo ha colpito e non poco tutti i giocatori del Trento: “E’ vero ma fortunatamente si è risolto immediatamente- continua Melone. I compagni hanno visto il nostro difensore svenire ma anche riprendersi grazie all’intervento del medico, quindi non posso pensare siano rimasti scossi per un’altra ora. Come ho già detto semplicemente nel secondo tempo non è sceso in campo nessuno e questo non dovrà mai più accadere a partire dal match in programma contro il Maia Alta. Chi pensa che troveremo la strada in discesa non capisce nulla di calcio, sono certo che i nostri prossimi avversari, nonostante non abbiamo particolari esigenze di classifica, faranno di tutto per metterci in difficoltà. Non dimentichiamo che all’andato sul loro campo ci sconfissero”. 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, il Trento ospita Maia Alta per dimenticare Termeno

TrentoToday è in caricamento