menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, è derby tra Fersina e Mezzocorona. Il Trento ci prova

"L'unica cosa che mi interessa sono i tre punti". Non va certo per il sottile Roberto Cortese, allenatore della Fersina, nel presentare il derby che vedrà opposti i gialloneri al Mezzocorona

“Sarà importante approcciare bene con il match – esordisce il tecnico aquilotto Ivano Martini –in caso contrario molto difficilmente potremmo riuscire a portare a casa qualche punto. La vittoria che abbiamo ottenuto nell’ultimo turno contro il Darfo Boario ci ha dato quella giusta iniezione di entusiasmo che davvero ci serviva moltissimo. Non credo cambierò molto rispetto alla partita disputata con i bresciani, certo si farà sentire moltissimo l’assenza di Ferrarese squalificato dal giudice sportivo dopo il rosso rimediato proprio nell’ultimo impegno casalingo”. Il mister gialloblù conferma infine che “tra i pali troverà ancora posto Zenga. Mi sembra il minimo dopo la prestazione maiuscola che ha offerto in occasione del suo esordio”. 

“L’unica cosa che mi interessa sono i tre punti”. Non va certo per il sottile, invece, Roberto Cortese, allenatore della Fersina, nel presentare il derby che vedrà opposti i gialloneri al Mezzocorona domenica  allo stadio Briamasco con calcio d’inizio alle 14.30. 
 
“Da troppo tempo non riusciamo più a vincere una partita e non vorrei che diventasse un blocco mentale – riprende il tecnico bolzanino. Dopo la sconfitta subita nel turno del primo novembre contro il Mapellobonate mi sono arrabbiato moltissimo con i miei ragazzi perché li ho visti scendere in campo senza troppa convinzione, dire quasi rassegnati. Fortunatamente già  in trasferta con la Pro Sesto la squadra ha reagito costringendo i padroni di casa allo zero a zero e, per dirla tutta, negli ultimi minuti abbiamo avuto almeno un paio di occasioni nitide per passare in vantaggio”.
 
E’ un Cortese ottimista quello che si avvicina ad una settimana che vedrà la Fersina affrontare prima i rotaliani e sette giorni più tardi il Trento: “Guardando la classifica ci si rende facilmente conto che si tratta di veri e propri spareggi. Il Mezzocorona ha solamente tre punti più di noi mentre il Trento due in meno, insomma saranno partite dove sarà vietato sbagliare. Comunque ora è importante pensare a quello che ci aspetta domenica, con grande rispetto ma nessun timore per i nostri avversari”. 
 
Un derby ha sempre un gusto particolare, in questo caso poi stiamo parlando di un incontro davvero importante per la graduatoria – spiega Daniele Allegretti, centrocampista del Mezzocorona - . Noi siamo reduci da due brutte sconfitte consecutive e non possiamo certo permetterci ulteriori passi falsi, altrimenti la classifica diventerebbe ancora più “triste”. Al momento siamo nel gruppone che avrebbe accesso ai play out ma basterebbe un altro passo falso proprio contro la Fersina per ritrovarsi penultimi”. Anche per il Trento non sarà affatto una domenica semplice visto e considerato che gli aquilotti saranno ospiti di un Voghera quinto in classifica. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento