menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vittoria al cardiopalma per l'Aquila contro Chieti: 66 a 64

Grande tensione tra le due formazioni sin dall'inizio e pubblico delle grandi occasioni, con 2.500 spettatori sugli spalti. La prossima sfida si gioca in casa degli abruzzesi

La Bitumcalor Aquila basket ha vinto contro Chieti in gara 2 delle finali play off per la promozione in Lega 2. Dopo una sfida al cardiopalma sul parquet di casa al Palatrento, i ragazzi allenati da Maurizio Buscaglia sono riusciti a spuntarla contro gli abruzzesi per 66 a 64.

Grande tensione tra le due formazioni sin dall'inizio e pubblico delle grandi occasioni, con 2.500 spettatori sugli spalti del Palatrento a tifare bianconero. Le due squadre si controllano a vicenda e il punteggio del primo parziale di gioco è di 17 a 12 a favore della Bitumcalor. Si ricomincia e la partita si fa ancora più dura, giocata colpo su colpo. Chieti, grazie ad un'ottima prova di Rossi, rosicchia i nove punti di vantaggio guadagnati dall'Aquila e si porta a meno due. Alla fine del secondo quarto il punteggio è di 28 a 26. Nella terza frazione di gara da citare la prestazione di Pazzi, ma tutta la Bitumcalor gioca fortissimo e finisce 49 a 42. L'ultimo quarto non è per i deboli di cuore: a tre minuti dalla fine il tabellone segna 58 Aquila Trento e 54 Bls Chieti. La tensione è altissima. Manca pochissimo alla fine: Trento è avanti di un solo punto, 64 a 63. Chieti si avvicina e conquista due tiri liberi da far sudare freddo, ma Rossi sbaglia il secondo canestro e il punteggio è sempre a favore della Bitumcalor: finisce 66 a 64. Ed è vittoria.  
 
In gara 1, lunedì sera, i ragazzi di Buscaglia sono stati protagonisti di una match praticamente perfetto. Chieti era stata letteralmente schiantata dai bianconeri che si erano imposti con il risultato finale di 85 a 60, ma che già alla fine del primo tempo erano avanti 50 a 28. Un successo mai in discussione, scaturito dopo quaranta minuti disputati con un’intensità impressionante, una precisione al tiro da altra categoria e una compattezza di squadra davvero invidiabile. Ricordiamo che si gioca al meglio delle cinque e che i prossimi due impegni delle fasi finali per la Serie A dilettanti vedranno i trentini di scena a Chieti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cucciolo di orso trovato morto sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento