Sport Oltrefersina / Via Antonio Fogazzaro

La Bitumcalor si allena per l'ultima gara di campionato

Contro Napoli Trento vuole chiudere la sua stagione regolare con una vittoria, che permetterebbe di sperare ancora nel primo posto della propria Division, dovendo però confidare anche nel contemporaneo passo falso di Trieste

Hanno già ripreso a sudare i ragazzi allenati da Maurizio Buscaglia. La Bitumcalor Trento, infatti, è intenta a preparare l’ultima gara della stagione regolare. Domenica 15 aprile alle 18.00 arriva al PalaTrento la BPMed Napoli, prima della Division Sud Ovest con 52 punti, seconda solo a Omegna in numero di punti conquistati in questa stagione. Contro Napoli Trento vuole chiudere la sua grandissima stagione regolare con una vittoria, che le permetterebbe di sperare ancora nel primo posto della propria Division, dovendo però confidare anche nel contemporaneo passo falso di Trieste in casa contro la Bawer Matera. 

Si tratta dunque di una partita che si preannuncia davvero intensa e spettacolare, già da clima playoff, che inizieranno nel weekend successivo con gli ottavi di finale. La BPMed Napoli ha vinto in trasferta ben 12 volte su 16 gare disputate e nelle ultime nove trasferte vanta uno score di otto vittorie e una sola sconfitta. La squadra di coach Bartocci può contare sull’MVP di questa stagione regolare, ossia Bernardo Musso, 25 anni, 19.8 punti di media (41% da tre) con 6.6 rimbalzi e 4.2 assist in 34’ di gioco. Nelle statistiche individuali è il primo del campionato per unti e valutazione, oltre che secondo negli assist e settimo per palle recuperate.
 
Ma Napoli non è solo Musso: infatti la squadra ha un centro di grande sostanza come il 207 cm Iannilli, 10 punti e 9.7 rimbalzi, due giocatori di grandissime qualità come Rizzitiello, esterno da 12 punti (40% da tre) e 4 rimbalzi, e l’ala Gatti, 10.5 punti (38% da tre) e 6 rimbalzi, e un playmaker molto incisivo come Lenardon, 8.3 punti e 1.5 assist. Il contributo dalla panchina è affidato soprattutto al cambio dei lunghi, Rotondo, 6.2 punti e 4.5 rimbalzi in 16’, e al play Sabbatino, 20 anni, 4.6 punti e 1.1 assist in 21’. Sopra i 10’ di impiego c’è inoltre il solo Guastaferro, 3 punti in 12’ di gioco. La Bitumcalor Trento è reduce da tre successi di fila e vuole regalare al proprio pubblico una vittoria importante per la classifica e per i propri tifosi: Bitumcalor Trento – BPMed Napoli, senza dubbio il modo più spettacolare ed emozionante per chiudere la stagione regolare bianconera.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bitumcalor si allena per l'ultima gara di campionato

TrentoToday è in caricamento