menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bitumcalor schiacciasassi: cinque vittorie in sei partite

"L'aspetto che vorrei sottolineare riguarda proprio la continuità che stiamo riuscendo a dare alle nostre prestazioni - dice Maurizio Buscaglia, coach del quintetto - giorno dopo giorno, si è cercato tutti insieme di migliorare"

E sono cinque le vittorie ottenute dalla Bitumcalor nelle ultime sei uscite stagionali. L’ultimo sigillo è arrivato giovedì scorso sul parquet di Casalpusterlengo, 68 a 59 il risultato finale a favore dei bianconeri.

“L’aspetto che vorrei sottolineare riguarda proprio la continuità che stiamo riuscendo a dare alle nostre prestazioni- esordisce Maurizio Buscaglia, coach del quintetto del capoluogo -. Per noi sono state fondamentali le prime partite dell’anno: abbiamo capito su cosa lavorare maggiormente e in palestra, giorno dopo giorno, si è cercato tutti insieme di migliorare. Devo dire che fino ad ora i ragazzi si stanno comportando in maniera ineccepibile sotto tutti i punti di vista. Credetemi non è affatto facile giocare una volta ogni tre giorni e mantenere elevata la concentrazione, mi è molto piaciuto ad esempio che già sul pullman di ritorno da Casalpusterlengo la squadra abbia cominciato a parlare di Torino, nostra prossima avversaria domenica alle ore 18 in terra piemontese”. 
 
Il coach è perfettamente consapevole delle difficoltà che l’impegno in questione porterà in dote: “Torino è una formazione davvero tosta costruita per arrivare fino in fondo. Rispetto alla stagione passata hanno confermato tutti i migliori giocatori e in più sono stati aggiunti degli under di spessore assoluto. Non a caso occupano la terza posizione in classifica con due punti in più di noi. Dovremo cercare di difendere con grande attenzione così come siamo riusciti a fare nelle ultime giornate”. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento