rotate-mobile
Basket

Basket, l'Aquila torna a volare: 85-72 contro Napoli

La Dolomiti Energia Trentino torna alla vittoria nel primo turno del girone di ritorno dopo lo stop contro Sassari

Si chiude sotto gli applausi scoscianti del pubblico della BLM Group Arena il primo turno del girone di ritorno della Dolomiti Energia Trentino: i bianconeri battono 85-72 la GeVi Napoli e ottengono il nono successo stagionale in Serie A UnipolSai a fronte di sei sconfitte. Serata di grande carattere e determinazione della squadra allenata da coach Lele Molin, che orfana di Jordan Caroline e di capitan Toto Forray trova un contributo decisivo dai suoi “giovani”: Andrea Mezzanotte chiude con 11 punti e 3/4 da tre, Luca Conti chiude con il premio di Cavit MVP una serata da otto punti, sette rimbalzi e due stoppate in 23’ di gioco, Max Ladurner esce malconcio dopo un brutto taglio al volto ma garantisce 14’ di solidità in area.

A prendersi la squadra sulle spalle nei momenti cruciali del match sono stati, quasi a rotazione, tutti i punti di riferimento bianconeri: Diego Flaccadori, alla prima in carriera da Capitano della Dolomiti Energia, è il miglior realizzatore dei suoi con 18 punti a cui aggiunge sei assist e cinque rimbalzi in 30’.

Trento-Napoli, la gara

Il primo quarto è a due facce per i padroni di casa: sfruttando l’ottimo avvio di Williams e Mezzanotte i bianconeri si ritrovano presto avanti in doppia cifra (15-5), ma Napoli con l’ingresso di McDuffie e Velicka ritrova ritmo offensivo e qualità realizzativa. Un paio di palle perse dell’attacco trentino innesca il contropiede degli ospiti, che pareggiano a quota 20 prima dei due liberi di Bradford che firmano il 22-20 con cui si chiude il primo quarto. La guardia USA è protagonista anche del buon avvio dei bianconeri nel secondo parziale: Parks è già a quota 14 punti, ma l’Aquila ha nel serbatoio anche l’energia dei suoi giovani. Ladurner e Conti non fanno la voce grossa a referto, ma lottano e difendono invertendo l’inerzia della partita. A quel punto sono Mezzanotte, Reynolds e il solito Williams a far volare i padroni di casa, che con una prodezza di Saunders allungano fino al 48-32 del 20’.

Napoli rientra in campo con la chiara intenzione di tornare a farsi sotto nel punteggio, ma sulla sua strada trova un Flaccadori particolarmente ispirato: il play bergamasco segna i canestri che tengono i suoi stabilmente sopra alla doppia cifra di margine, ma i campani non demordono e con un paio di triple di McDuffie e Zerini tornano a fare paura ai padroni di casa in apertura di quarto periodo. Con Napoli rientrata a -3 sono Williams, Saunders e Bradford a prendersi la responsabilità di tirare a segnare conclusioni pesanti che rimettono in carreggiata i padroni di casa. Flaccadori torna a colpire al cuore la difesa degli ospiti, Reynolds segna due triple consecutive dall’angolo che fanno esplodere la festa alla BLM Group Arena (aquilabasket.it).

Trento-Napoli, il tabellino

Dolomiti Energia Trentino 85 GeVi Napoli 72 (22-20, 48-32; 66-55)

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Bradford 11, Williams 13, Reynolds 15, Conti 8, Morina ne, Zangheri ne, Flaccadori 18, Saunders 9, Mezzanotte 11, Ladurner. Coach Molin .

GEVI NAPOLI: Zerini 9, McDuffie 7, Pargo 2, Matera ne, Velicka 6, Parks 26, Marini, Uglietti 9, Lombardi 8, Lynch 6. Coach Sacripanti.

Foto aquilabasket.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, l'Aquila torna a volare: 85-72 contro Napoli

TrentoToday è in caricamento