rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Il Tas di Losanna dice "no", Olimpiadi lontane per Schwazer

Una brutta tegola sulle speranze olimpiche del marciatore altoatesino dopo il pronunciamento a proprio favore del Tribunale di Bolzano

Si stanno riducendo al lumicino le speranze per Alex Schwazer di partecipare alle prossime Olimpiadi di Tokyo. Perché dopo che nei mesi scorsi il Tribunale di Bolzano lo dichiarò innocente in merito alle ultime accuse di doping, il marciatore altoatesino si era rivolto al Tas - il Tribunale Arbitrale dello Sport - di Losanna per poter tornare a gareggiare. La richiesta però di sospensiva dei provvedimenti a suo carico emessi a suo tempo da Wada e Federazione mondiale dell'atletica però è stata bocciata in data odierna. L'ultima speranza per l'ex oro olimpico è un pronunciamento a suo favore da parte della Corte Federale svizzera, ma le speranze sono davvero orami al lumicino.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tas di Losanna dice "no", Olimpiadi lontane per Schwazer

TrentoToday è in caricamento