menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Aquila non smette, vince anche a Capo d'Orlando 63-71

I bianconeri partono forte con Marble, Beto e la difesa, poi subiscono il generoso rientro della Betaland: nel finale risolve il carattere aquilotto con i canestri di Flaccadori, Forray e Baldi Rossi

Solida come una roccia in difesa. Capace di grandi fiammate in attacco. E poi tosta e consistente nel momento di massima difficoltà, quando Capo d'Orlando arriva ad incalzarla rientrando a un solo possesso di distanza con quattro minuti ancora da giocare.

Una indomabile Dolomiti Energia mostra tutto il suo grande carattere, oltre che le sue straordinarie qualita, passando per 63-71 al PalaFantozzi e interrompendo a quota otto la striscia di successi interni consecutivi della Betaland.

Difficile, in casa bianconera, parlare di invidualità in una serata che vale la quarta vittoria in fila e in cui Marble (12), Beto (11), Sutton (6 punti, 8 rimbalzi e +19 di plus-minus) e Hogue (10 e 8) costruiscono un successo poi finalizzato da Craft (9), Flaccadori (9), Forray (7) e Baldi Rossi (7). A poco, tra i siciliani, servono così le buone prove di Ivanovic (15) e Archie (11).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento