rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sport Oltrefersina / Via Fersina, 11

Aquila, playoff sempre più vicini

Con Cantù i bianconeri vanno sotto di 16, poi Lechthaler e Flaccadori girano la gara, decisa dai punti di Pascolo (16), Wright (13) e Berggren (10)

Dieci minuti di grande confusione in attacco, con tante palle perse, 8, e un terribile bilanciamento offensivo, capaci di trasformare in un team di contropiedisti anche la Cantù dei Fesenko, degli Ignerski e di Heslip. Poi una partita di grande consistenza, con Lechthaler e Flaccadori a cambiare l'inerzia del match, Pascolo a reggere il peso dell'attacco puntellato dalle stoccate di Wright e Berggren, e la coppia Sutton-Lockett quello della difesa.

Ma alla fine, una Dolomiti Energia dai due volti porta a casa un successo importante, forse fondamentale, in chiave play-off, superando per 79-75 un'Acqua Vitasnella chiaramente penalizzata, alla resa dei conti, dalla mancanza di fiducia e di punti di riferimento conseguenti alle tante sconfitte subite negli ultimi dieci turni (8) e agli anche più numerosi cambi di roster fatti a stagione in corso.

"Non era una partita facile dal punto di vista mentale e tecnico, in una settimana non facile - ha dichiarato a fine match Coach Buscaglia- Sono stati giorni di recupero e di analisi, i giocatori sono stati fantastici a rimanere concentrati e a vincere una partita complicata contro una squadra di grande talento. Abbiamo avuto il merito di rimanere calmi quando eravamo sotto di 16, rimanendo allineati al nostro piano partita, continuando a cercare Sutton, Lockett e Pascolo in post-basso, nonostante il momento di difficoltà".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aquila, playoff sempre più vicini

TrentoToday è in caricamento