menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Aquila inciampa con Venezia, Playoff a rischio

La Dolomiti Energia Trentino perde in casa per 62-67 contro la Reyer Venezia: Flaccadori (13) e compagni dominano il match per tre quarti, volando anche sopra di 16, ma il finale è tutto della Reyer: non bastano i 19 di Wright

La Dolomiti Energia Trentino perde in casa per 62-67 contro la Reyer Venezia nella sfida che avrebbe potuto darle la matematica certezza dei playoff: in questa sconfitta i ragazzi di coach Buscaglia devono fare mea culpa perché dopo il 50-34 del 27’ hanno smesso di giocare e gli ospiti con un 12-33 finale hanno portato a casa due punti fondamentali nella sfida playoff. La Dolomiti Energia Trentino è ora attesa da una sfida delicatissima in casa di Caserta alla ricerca dei punti salvezza mercoledì 4 maggio alle ore 20.30.

La cronaca: i padroni di casa, in un PalaTrento esaurito, partono con il piede giusto, attenti in difesa e concentrati in attacco e con le giocate di Wright volano avanti sull’11-5 dopo 5’: i punti di Sutton regalano il vantaggio bianconero sul 16-10 alla fine del primo quarto. Nel secondo quarto coach Buscaglia rimanda in campo anche Sanders, fermo da oltre un mese per un problema alla caviglia, vista anche l’assenza di Poeta (ematoma al quadricipite) in cabina di regia: Venezia trova i canestri di Tonut e Bramos e si riporta in scia fino al 23-22 del 13’. Si accende però Flaccadori, che rilancia le quotazioni dei suoi e dai 6.75 riporta i bianconeri avanti per 35-24. La Dolomiti Energia Trentino trova la chiave contro la difesa a zona della Reyer e a metà gara il punteggio è ancora di 37-28 per Forray e compagni.

Nel terzo quarto è ancora Flaccadori ad illuminare il PalaTrento insieme a Pascolo: al 27’ il punteggio è di 50-34 per la Dolomiti Energia Trentino, che a questo punto invece che alzare il ritmo, si siede e lascia gli ospiti rientrare con i canestri di Savovic e Jackson. L’ultimo quarto si apre così dal 52-48: Forray segna subito da due, ma poi l’attacco trentino diventa asciutto come il Sahara. Infatti, in 5’ non segna nessuno a parte il libero di Wright: Venezia manda a bersaglio il minimo sindacale e al 35’ il punteggio è di 55-56. Pascolo non trova la via del canestro contro l’affollatissima area veneziana e alla fine la partita si gioca punto a punto. Sutton sbaglia dalla lunetta il libero della parità a 28” dal termine: Green invece non sbaglia i due liberi successivi e alla fine può festeggiare insieme ai compagni la vittoria per 62-67.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cucciolo di orso trovato morto sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento