menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, due americani in arrivo per l'Aquila Trento

Trainotti: "E' chiaro che ho già ben individuato i due ragazzi in questione però proprio per la complessità del mercato preferisco non sbilanciarmi sino a quando non riceverò il fax con la firma"

Al momento è sicuramente il tesserato della Bitumcalor che sta lavorando maggiormente. Salvatore Trainotti, general manager della società di via Fogazzaro, è impegnatissimo per cercare di chiudere definitivamente le trattative che riguardano i due statunitensi da mettere al servizio di coach Maurizio Buscaglia. 

"Sono ore davvero frenetiche e convulse - attacca proprio Trainotti. Non posso dire molto perché siamo vicini alle firme e non credo sia il caso di rendere pubblici maggiori dettagli. Posso comunque assicurarvi che nessuno dei nomi fatti sino ad oggi è nella lista degli atleti che sto trattando direttamente". Quindi i giornalisti non hanno fatto un buon lavoro "d’investigazione?". "No non è questo il punto - riprende il direttore generale -. Magari con i procuratori di qualche giocatore comparso sui quotidiani nei giorni scorsi (Tony Wedden e JR Reynolds, ndr) ho anche parlato, poi però non si è concluso assolutamente nulla. Sono moltissime le variabili da tenere in considerazione e soprattutto sono praticamente “infinite” le società che posso entrare in gioco all’ultimo momento. Come ho già avuto occasione di dire il mercato che mi sto trovando a fare per la Lega Due è completamente diverso da quello della A dilettanti. Qui ci si trova a doversi confrontare con squadre di tutto il mondo interessate agli atleti a stelle e strisce, fortunatamente quest’ultimi sono tantissimi".
 
Trainotti ha però intenzione di accelerare e chiudere le trattative in breve: “Sono ore molto calde e credo che entro oggi, massimo domani, potremo ufficializzare i nuovi arrivati. E’ chiaro che ho già ben individuato i due ragazzi in questione però proprio per la complessità del mercato preferisco non sbilanciarmi, mai come quest’anno sino a quando non riceverò il fax con la firma non crederò di essere riuscito ad ingaggiare qualcuno. Ognuno fa infatti i propri interessati ed è più che probabile che i procuratori dei ragazzi siano impegnati su più tavoli, per questo è tutto ancora in divenire". Comunque Trainotti è molto soddisfatto dei giocatori italiani che è riuscito a confermare dalla scorsa stagione e dell’arrivo di Dordei: "Dobbiamo sempre partire dal presupposto che la nostra società non ha certo a disposizione un budget di primissimo livello e quindi sono veramente contento di quello che sono riuscito a fare per quanto concerne gli atleti italiani, ora però è arrivato il momento di chiudere anche con gli stranieri". 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento