Sport San Giuseppe

L’Aquila Basket domenica in Sicilia per uscire dalla crisi

L’Aquila Basket, dopo sei sconfitte consecutive, cercherà di superare la crisi affrontando domenica la Sigma Barcellona, squadra prima in classifica, contro cui i bianconeri di coach Buscaglia hanno già giocato per ben tre volte

Infatti, dopo la sconfitta nella gara inaugurale della stagione di LegaDue al PalaTrento, le due squadre si sono affrontate nei quarti di finale della qualificazione alla Final Four Eurobet, dove Trento è riuscito ad espugnare il PalAlberti e a guadagnare la qualificazione alla Final Four per la differenza canestri. E la vittoria in Coppa Italia del 12 dicembre è appunto l’ultimo successo bianconero visto che in campionato la squadra ha purtroppo ancora aperto un filotto di sei sconfitte. La formazione di coach Perdichizzi è reduce invece dalla bella vittoria in casa contro Scafati per 91 a 86 in cui ha brillato come al solito la stella di Troy Bell, autore di 33 punti. Ma Barcellona non è solo Bell: infatti la squadra siciliana può contare su altre stelle di prima grandezza come Taurean Green, due volte vincitore del titolo NCAA con Florida, nato a Fort Lauderdale ma in possesso di passaporto georgiano, playmaker di assoluto valore che l’anno scorso ha giocato in Turchia al Tofas Bur: in questa stagione le sue cifre dicono 11.5 con il 36% da tre e 5.5 assist di media. Taurean Green è stato scelto al secondo giro nel Draft NBA del 2007 dai Portland Trail Blazers, ma dal 2008 milita nei campionati europei. E poi l’altro passaportato georgiano Melvin Sanders, 9.2 con il 40% da tre e 5.7 rimbalzi, esterno di notevole atletismo con un passato in serie A a Varese e nell’NBA a Denver e San Antonio. Craig Callahan è alla sua seconda stagione italiana dopo che l’anno scorso con 12 punti e 5 rimbalzi di media aveva dato un contributo decisivo alla promozione in serie A di Brindisi: quest’anno le sue cifre sono ulteriormente migliorate con 14.5 punti di media con il 35%da tre e 5.9 rimbalzi. Chiude il quintetto base di Perdichizzi il centro Alessandro Cittadini, 33 anni, 207 cm, una carriera in serie A e 96 gare in nazionale italiana: 8.8 punti con  4.4 rimbalzi in 21’ il suo fatturato. La forza di Barcellona sta anche nella panchina lunga e di grande esperienza in cui brilla ovviamente Ryan Bucci, 9.8 punti con il 42% da tre, alla sua quarta stagione a Barcellona. Il play Giuri, 5.7 punti con il 37% da tre e 2.2 assist, nella passata stagione promosso con Brindisi in serie A, il centro Mocavero, 5.5 punti e 2.8 rimbalzi in 15’,  e l’ala Eliantonio, 4.2 punti con il 30% da tre, sono poi giocatori che giocherebbero titolari in molte squadre del campionato, ma che a Barcellona potranno giocare minuti di qualità dietro il roster più a stelle e strisce del campionato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Aquila Basket domenica in Sicilia per uscire dalla crisi
TrentoToday è in caricamento