menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Andrea Pinamonti, bomber da Tassullo all'Inter

Il giovane, classe 1999, schierato a sorpresa in prima squadra da Pioli, ha impressionato al debutto in Europa League. I suoi idoli? Zlatan Ibrahimovic e Mauro Icardi

Classe 1999, noneso di Tassullo, Andrea Pinamonti è la nuova promessa dell'Inter e del calcio italiano. Schierato a sorpresa da mister Pioli in Europa League lo scorso otto dicembre contro lo Sparta Praga, l'attaccante 17enne ha giocato una partita esemplare mandando in gol al 90' Eder e meritandosi un bel 7 in pagella.

Tifoso dell'Inter da sempre, Pinamonti sta vivendo una stagione memorabile in maglia nerazzurra bruciando tutte le tappe.

Pinamonti nasce nel 1999 e a 5 anni comincia a giocare a calcio nella Bassa Anaunia, a Denno, quando il suo tecnico dell’epoca, Bruno Tommasini, rivela ai genitori di essere in contatto con alcuni club di Serie A invitandoli a esprimere una preferenza per un eventuale provino. 
Nel 2013 indossa per la prima volta la maglia dell’Inter rifiutando la proposta del Milan. Tra Under 15, Under 16 e Under 17 segnerà ben 17 gol in 34 partite.

In campo, con la primavera quest'anno ha vinto la finale di Coppa Italia contro la Juventus: nel frattempo, è arrivata la convocazione nella Nazionale Under 19. 
Attaccante votato alla manovra, Pinamonti resta con i piedi per terra dopo l'exploit in Europa League. I suoi idoli? Zlatan Ibrahimovic e Mauro Icardi, che ad Appiano Gentile ha già preso sotto la sua ala il numero 99 noneso.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento