rotate-mobile
Altro

Yeman Crippa sul tetto d’Europa: medaglia d’oro sui 10.000 metri

Il mezzofondista azzurro trentino è salito sul tetto d'Europa con una irresistibile volata iniziata a 250 metri dall'arrivo

C'è tanto da festeggiare in Trentino, un altro grande successo sportivo è stato portato a casa. Una storica medaglia quella conquistata da Yeman Crippa, è l'oro nei 10.000 metri agli europei di atletica leggera che si concludono oggi a Monaco di Baviera. Il mezzofondista azzurro trentino, è salito sul tetto d'Europa con una irresistibile volata iniziata a 250 metri dall'arrivo. Mentre il norvegese Zerei Kbrom Mezngi, medaglia d’argento, all'ultimo giro sembrava a un passo dal trionfo.

“Yeman Crippa ci regala un’impresa da consegnare alla storia dell'atletica - commentano il presidente della Giunta provinciale e l’assessore allo sport - un'impresa che ci riempie di orgoglio. Complimenti a Yeman per questo risultato che lo consacra fra i grandi dell’atletica mondiale e che non mancheremo di festeggiare una volta che sarà tornato in Trentino, magari in occasione del Festival dello Sport di Trento.

Europei Monaco 2022, Crippa: "Finalmente un oro"

Come riporta Today, Crippa ha allungato agli ultimi 300 metri per cogliere un’indimenticabile vittoria in 27:46.13. Il francese Yann Schrub conquista la medaglia di bronzo, davanti al connazionale Jimmy Gressier, quarto e al nostro Pietro Riva che centra un ottimo quinto posto in  27:50.51.

Yeman Crippa, dopo il bronzo nei 5.000, rende magico il suo Europeo e regala all'Italia una medaglia sui 10.000 metri che mancava da 32 anni, dall’oro di Totò Antibo a Spalato 1990, vittoria che seguiva quelle dell’attuale presidente federale Stefano Mei (Stoccarda 1986) e di Alberto Cova (Atene 1982).

"Sono super contento - ha commentato Crippa ai microfoni di Raisport -. Finalmente una medaglia importante, d'oro, per me. Quando la forma c'è tutto è possibile. La medaglia la dedico a me stesso. Nell'ultimo giro ho visto che il norvegese, che era davanti, era in difficoltà e ho attaccato per vincere l'oro. Me la sono giocata al meglio, per me, per la mia famiglia e per tutti quelli che mi seguono. Una gioia immensa: volevo un oro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Yeman Crippa sul tetto d’Europa: medaglia d’oro sui 10.000 metri

TrentoToday è in caricamento