rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sci

Alex Vinatzer in slalom a Trento

Grande successo a Trento per “Lo slalom responsabile”, il convegno di Alex Vinatzer promosso da Banca Generali

La sala convegni del Grand Hotel di Trento è stata gremita da 80 persone che non hanno voluto perdersi la prima tappa di “Lo slalom responsabile”, il trittico di convegni promossi da Banca Generali che ha portato il campione gardenese dello sci alpino italiano – Alex Vinatzer – a incontrare il pubblico del Trentino Alto- Adige. Un evento finalmente fisico che ha portato lo slalomista azzurro a fare il punto sulla stagione appena conclusa e sui prossimi obiettivi di un quadriennio al termine del quale dovrebbe presentarsi come stella del team italiano ai giochi di Milano-Cortina 2026.

E proprio i Giochi Olimpici invernali italiani sono stati al centro della tavola rotonda moderata da Marco Di Marco (Direttore di Sciare) che ha visto la presenza di Francesco Bosco, vero guru della montagna, per anni direttore di Adamello Ski e in seguito degli impianti a Madonna di Campiglio. Quindi Albert Albertini, vice presidente di Trentino Sviluppo, Paolo Grigollli, direttore APT della Val di Fassa, ma prima ancora direttore della scuola di management turistico di Trento e Massimiliano Ruggiero, Area Manager Banca Generali Private.

Durante il convegno, Alex “Vinni” Vinatzer ha ripercorso la sua ultima stagione sottolineando ciò che non è andato secondo le aspettative iniziali ma si è soffermato soprattutto sul domani: “Partiamo con un passo diverso, nuovo e con molta carica. Lo staff tecnico è stato rinnovato e anche io cambierà materiali”. Dopo oltre 12 anni, infatti, Alex lascerà Nordica per passare da inizio maggio ad Atomic come nuovo fornitore dell’attrezzatura di gara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alex Vinatzer in slalom a Trento

TrentoToday è in caricamento