Molveno premiata con le 5 vele anche per l’anno 2013

La Guida Blu 2013 di Legambiente e Touring Club Italiano ha assegnato, per la quarta volta consecutiva, alla località lacustre le cinque vele, il massimo riconoscimento per la qualità ambientale, la tutela e l'impegno per la conservazione dei laghi in Italia

© ranco Iacomelli

Ottime notizie dal fronte della sostenibilità ambientale nella località di Molveno. La Guida Blu 2013 di Legambiente e Touring Club Italiano ha assegnato, per la quarta volta consecutiva, alla località lacustre le 5 vele, il massimo riconoscimento per la qualità ambientale, la tutela e l'impegno per la conservazione dei laghi in Italia.  Tra l’altro, unico lago in Trentino ad ottenere il riconoscimento. Il 7 giugno, infatti, nella bellissima cornice di Villa Ada nella Capitale, è stata presentata da Legambiente la classifica delle località balneari di Guida Blu 2013.


 

Guida che non ha trascurato, però, gli amanti dei laghi cui dedica una sezione altrettanto dettagliata. Sono state selezionate ben 75 località lacustri e tra queste sei hanno meritato le cinque vele. Tre di queste sono in Trentino-Alto Adige: Appiano sulla Strada del Vino (BZ) sul Lago del Monticolo, Fiè allo Scillar (BZ) sul Lago di Fiè nell’Alto Adige e Molveno (TN) sull’omonimo Lago in Trentino. A ritirare per la piccola località di Molveno l’ambito premio a Roma, l’Assessore all’Ambiente Clara Campestrini e il presidente degli albergatori di Molveno Fabio Mori.


 

In una nota rilasciata dal comune si legge che «l’amministrazione comunale di Molveno è onorata del riconoscimento che premia l’impegno per la tutela dell’ambiente non solo degli amministratori ma anche dei cittadini e degli operatori turistici». Molveno è orgogliosa di aver mantenuto la prestigiosa posizione degli anni scorsi perché il Lago è alla base di tutta la sua economia, costruita passo passo nel tempo. I fattori di maggior attrazione verso questa località, infatti, sono certamente le cime delle Dolomiti di Brenta ed il lago, secondo per estensione e profondità tra i laghi interni del Trentino.


 

È facilmente intuibile allora come politiche per la tutela ambientale siano al primo posto per il piccolo comune che fra gli altri ha anche ricevuto lo scorso anno un altro importante riconoscimento: la bandiera arancione del Touring Club, destinato alle piccole località dell'entroterra che si distinguono per un'offerta di eccellenza e un'accoglienza di qualità. 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TrentoToday è in caricamento