rotate-mobile
social

29-30-31 gennaio: i giorni della merla. Leggenda e credenze popolari

Il 29, 30 e 31 gennaio, secondo la tradizione, sarebbero i giorni più freddi dell'anno

A partire da domenica 29 gennaio sono iniziati i cosiddetti tre "giorni della merla", vale a dire quelle che, secondo la tradizione popolare, sarebbero le giornate più fredde dell'anno. Una credenza che è però priva di solide basi scientifiche e che non corrisponde sempre alla realtà, anche se in questo 2023, anche a Pisa, le temperature saranno piuttosto rigide. 

Giorni della merla, la leggenda e credenze popolari

Esistono numerose leggende relative ai giorni della merla, tutte accomunate dalla presenza, al loro centro, della femmina del merlo. Secondo quanto si narra, la merla, che un tempo aveva un piumaggio bianco, andò a cercare riparo dal freddo all'interno di un camino. Il suo manto, a causa della fuliggine, diventò così grigio, rimanendo poi di tale colore. La leggenda, quindi, spiega così in maniera favolistica il dimorfismo della livrea del merlo, bruna/grigia nelle femmine e nera brillante nel maschio.

Sempre secondo le tradizioni popolari, se i giorni della merla sono freddi, la primavera sarà bella. Se al contrario sono caldi, la primaverà arrivera in ritardo. Anche in questo caso, però, non esistono evidenze scientifiche in sostegno di tale ipotesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

29-30-31 gennaio: i giorni della merla. Leggenda e credenze popolari

TrentoToday è in caricamento