La vicenda

Niente canzoni sui social: che sta succedendo tra Siae e Meta?

Braccio di ferro tra le due società sulla questione dei diritti agli autori. E la musica sparisce da reel e storie

Avete provato a caricare un brano su una storia o un reel di Facebook o Instagram e non ci siete riusciti? Non è un problema del vostro smartphone, ma una questione riguardante il mancato accordo tra Meta, il gruppo di Mark Zuckerberg proprietario dei principali social del panorama mondiale, e la Siae.

Proprio la Siae ha commentato la vicenda con un comunicato: “La decisione unilaterale di Meta di escludere il repertorio Siae dalla propria library lascia sconcertati gli autori ed editori italiani. Ci viene richiesto di accettare una proposta unilaterale di Meta prescindendo da qualsiasi valutazione trasparente e condivisa dell’effettivo valore del repertorio. Tale posizione, unitamente al rifiuto da parte di Meta di condividere le informazioni rilevanti ai fini di un accordo equo, è evidentemente in contrasto con i principi sanciti dalla Direttiva Copyright per la quale gli autori e gli editori di tutta Europa si sono fortemente battuti”.

La società degli autori e degli editori ha anche aggiunto che “non accetterà imposizioni da un soggetto che sfrutta la sua posizione di forza per ottenere risparmi a danno dell’industria creativa italiana”. Restano disponibili tutti i brani che non rientrano nel repertorio Siae (infatti alcune canzoni possono essere postate tranquillamente); per tutti gli altri è calato metaforicamente (e non solo) il silenzio.

Apparentemente, le due posizioni al momento sembrano inconciliabili. Lo si evince anche dalle parole di Giulio Rapetti, in arte Mogol, che, come riportato da Tgcom24, è intervenuto così sulla questione che sta occupando le pagine dei principali quotidiani nazionali: “Queste piattaforme digitali guadagnano miliardi e sono restie a pagare qualcosa agli autori, che vivono di diritti. Si tratta di una battaglia giusta quella che facciamo a tutela degli artisti, è una battaglia sacra”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente canzoni sui social: che sta succedendo tra Siae e Meta?
TrentoToday è in caricamento