rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Scuola

Mobilità sostenibile tra i piccoli: ripartono i Pedibus in città

Un modo divertente, salutare, ecologico ed economico per educare i bambini a percorrere il tragitto casa-scuola a piedi con gli amici

Spostamenti ecosostenibili. A Trento è ripartito il servizio Pedibus  della scuola primaria Aldo Schmid, lunedì 4 ottobre. A "bordo" ci sono attualmente 29 bambini e 15 volontari.

Il Piedibus, un servizio istituito da qualche anno in diversi comuni di tutta Italia, vede un gruppo di bambini andare a scuola a piedi insieme, accompagnati da due adulti, un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila. Si "accede" nel Piedibus solo alle fermate previste, i viaggiatori si impegnano a presentarsi in orario alla fermata.

Piedibus Trento 2-2-2

Un modo divertente, salutare, ecologico ed economico per educare i bambini a percorrere il tragitto casa-scuola a piedi con gli amici, ridurre il traffico automobilistico e l'inquinamento atmosferico vicino a scuola, favorire la conoscenza del quartiere e le regole per muoversi in sicurezza, aumentare la sicurezza, favorire l'esercizio fisico quotidiano.

Grazie alla disponibilità di adulti volontari e alla collaborazione delle scuole, ripartiranno anche i Piedibus già in attività durante il precedente anno scolastico,  nelle scuole primarie di Mattarello, Meano, Vela, Villazzano e Sant'Anna di Gardolo.

Le scuole e i genitori interessati a partecipare al progetto possono contattare l'ufficio Politiche giovanili scrivendo a ufficio.politichegiovanili@comune.trento.it in qualsiasi momento dell'anno. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di Trento Giovani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità sostenibile tra i piccoli: ripartono i Pedibus in città

TrentoToday è in caricamento