Nuova maturità, gli studenti: "Non siamo cavie". Piazza Venezia bloccata

Blocco del traffico nelle vie tra il castello del Buonconsiglio e piazza Fiera: anche a Trento, come in altre 30 città italiane, gli studenti scendono in piazza

"Chiediamo rispetto, non siamo cavie". Questo lo slogan lanciato anche a Trento dove, in contemporanea con altre 30 città italiane, gli studenti delle scuole superiori sono scesi in piazza per manifestare contro quella che definiscono una "sperimentazione" sulla loro pelle.

"Cavie", appunto, dell'ennesima riforma che cambierà un pezzo importante del mondo della scuola, e del vissuto personale di tutti gli studenti e le studentesse che a giugno si presenteranno di fronte alla commissione d'esame con nuove regole.

Nuova maturità: tutto quello che c'è da sapere

Test Invalsi obbligatorio, tre commissari esterni anzichè uno, due prove scritte anzichè tre, niente tesina ed un esame orale molto più complesso, che prevede tra l'altro la discussione del tirocinio previsto dall'alternanza scuola-lavoro, altro tasto dolente. Altra novità: il 6 obbligatorio in tutte le materie, pena l'esclusione dall'esame.

Fin dal primo mattino di venerdì 22 febbraio gli studenti si sono radunati in piazza Dante per poi percorrere le vie che circondano il centro storico, in particolare indugiando non poco nel tratto tra via dei Ventuno e Largo Pigarelli e soffermandosi alla rotatoria di piazza Venezia con cori e slogan, bloccando il traffico per più di un'ora.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Fuga di Gpl sulla Valsugana: bloccata anche la ferrovia Trento-Bassano

Torna su
TrentoToday è in caricamento