rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Scuola

La Giunta stanzia 90mila euro di borse di studio per i 100 e lode

Il finanziamento è destinato ai diplomati negli anni scolastici 2019/2020 o 2020/2021 che vogliano proseguire gli studi

Premiare l’impegno degli studenti e incentivare la prosecuzione degli studi: questo l'obiettivo del bando approvato dalla Giunta provinciale e rivolto agli studenti diplomati negli anni scolastici 2019/2020 o 2020/2021 con una votazione di 100 e lode, iscritti a percorsi di formazione terziaria.

Le risorse stanziate sono pari a 90mila euro. Le borse di studio andranno a coprire le tasse sostenute o da sostenere per il primo anno di iscrizione per un importo fino ad un massimo di duemila euro.

“Si tratta di un provvedimento che vuole premiare l’impegno e contribuire a diminuire i costi a chi decide di proseguire gli studi - spiega l’assessore provinciale all'Istruzione Mirko Bisesti -. È importante sostenere i nostri giovani nello studio per creare una futura classe dirigente preparata e all’altezza delle sfide di domani”.

Chi può fare domanda e come

Possono beneficiare dell’intervento gli studenti residenti in provincia di Trento da almeno tre anni alla data di richiesta della borsa di studio. La borsa di studio non è cumulabile con borse di studio o analoghi benefici previsti dalla normativa in materia di diritto allo studio universitario o analoghe provvidenze concesse dalla Provincia (borse di studio per trentini frequentanti fuori Provincia o borse di studio area sanitaria).

Le domande dovranno essere presentate dalle ore 14 del 27 aprile alle ore 17 del 6 giugno 2022 esclusivamente mediante procedura online su Vivo scuola o sul sito della Provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Giunta stanzia 90mila euro di borse di studio per i 100 e lode

TrentoToday è in caricamento