Revocato lo sciopero dei medici, i sindacati accettano il confronto

Mediazione positiva, l'assessore Segnana: "Auspico un superamento del contenzioso nell'interesse di tutti i cittadini"

E' stato revocato lo sciopero dei medici dell'Azienda provinciale sanitaria inizialmente indetto per giovedì 10 e venerdì 11 gennaio. Lo comunica la Provincia autonoma di Trento spiegando anche che i sindacati Cisl Medici - Intesa sindacale hanno deciso di sedersi al tavolo di confronto convocato per oggi, giovedì 10 gennaio. 

La mediazione avviata dal presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti e dall’assessore alla salute Stefania Segnana alla quale il sindacato ha riconosciuto un "grande senso del dovere e della responsabilità assegnatale", assieme al direttore generale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari Paolo Bordon, ha portato quindi alla revoca dell’agitazione.

Il sindacato ha dichiarato la volontà di partecipare alla riunione del Comitato provinciale di medicina generale, "per riprendere il dialogo con l’intenzione di arrivare ad una risoluzione delle criticità ancora presenti". L’assessore Segnana auspica "un superamento definitivo del contenzioso, nell’interesse in primo luogo di tutti i cittadini".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Coronavirus: chiuse scuole, asili e Università

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

Torna su
TrentoToday è in caricamento