Salute

Covid, in Trentino sale l'Rt puntuale. L'indice di contagiosità è a 2,27

I dati si riferiscono alle settimane tra il 6 e il 20 luglio. Solo quattro regioni sotto l'1

Non solo ricoveri, che comunque restano sotto controllo. In aumento nelle ultime settimane c'è anche l'indice Rt puntuale, con il Trentino che ha il secondo valore più alto d'Italia dietro solo alla Sardegna.

Nel periodo 6-20 luglio, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,57 (range 1,34-1,82), in forte aumento rispetto alla settimana precedente e sopra uno. Si osserva in maniera analoga un aumento dell'indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero: Rt 1.46 (1.38-1.55) al 20 luglio contro Rt 1.16 (1.06-1.27) al 13 luglio.

L'elevata proporzione di soggetti giovani e asintomatici va considerata nella lettura di queste stime di trasmissibilità. In particolare, l'indice Rt puntuale (calcolato al 14 luglio) più elevato si registra in Sardegna con 2.44, seguita dalla Provincia autonoma di Trento con 2.27 e dalla Liguria con 2.12. Il Lazio è a 2.01. Quattro le regioni com Rt sotto 1: Molise (0.32), Valle d'Aosta (0.56), Abruzzo (0.89) e Calabria (0.99). I dati sono contenuti nel monitoraggio settimanale Iss-ministero Salute all'esame della Cabina di regia (dati al 28 luglio relativi alla settimana 19-25 luglio).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in Trentino sale l'Rt puntuale. L'indice di contagiosità è a 2,27

TrentoToday è in caricamento