rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Covid

Covid, a ottobre un'ondata "terribile e mortale"

A dirlo è Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute: "Avremo un aumento pazzesco della mortalità tra i fragili"

Non c’è pace con il covid, nemmeno in estate. I contagi sono in aumento a causa della variante Omicron 5 in grado di reinfettare, ma lo scenario peggiore è atteso a ottobre. “Avremo un ottobre terribile - ha dichiarato Walter Ricciardi, docente di Igiene all'università Cattolica e consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza -. Non sarà come quello della prima ondata covid del 2020 perché non avremo lockdown, ma avremo un aumento pazzesco della mortalità tra i fragili. E quando dico fragili, penso a una mortalità degli ultraottantenni che arriveranno a ottobre non vaccinati con la quarta dose e a tutti gli altri fragili come i trapiantati. Questi sono tutti fattori che ci porteranno ad avere non quell'eclatante allarme delle prime ondate, ma una mortalità in forte aumento".

I sintomi di Omicron 5

La campagna vaccinale è ferma

Perché a ottobre ci ritroveremo con una nuova ondata terribile e mortale? Il professor Ricciardi - spiega Cristina D'Amicis su Today - ha ricordato che l'Italia è stata definita dall'Economist "Paese dell'anno nel 2021" anche perché "abbiamo avuto la migliore campagna vaccinale del mondo tra i grandi Paesi". Tutto questo però “da marzo non esiste più, e infatti cos'è successo? Che la campagna vaccinale si è praticamente arrestata. Io a Napoli ho una mamma ultra 80enne e per farla vaccinare ho dovuto inseguire le autorità sanitarie. Non c'è stata infatti una campagna di chiamata attiva degli ultra 80enni" e per questo "avremo un ottobre terribile", ha spiegato il virologo.

“Purtroppo - aggiunge Ricciardi - quella che vedo è una sorta di rassegnazione, di accettazione da parte della popolazione che è tutto finito, che è meglio che uno si prenda il covid 'tanto è un'influenza'. Non è un'influenza - ammonisce - perché è la terza causa di mortalità in Italia. Quindi dobbiamo vigilare e cercare di far sì che questo 'laissez faire' non passi".

Aumento di reinfezioni da Covid: chi rischia di più

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, a ottobre un'ondata "terribile e mortale"

TrentoToday è in caricamento